Sanità

apr302021

Mercato farmacia, mese di aprile si chiude con segno positivo

Mercato farmacia, mese di aprile si chiude con segno positivo

Il mese di aprile si chiude con una settimana di leggero calo nel canale farmacia ma il trend rimane positivo (+11,7%) grazie al giorno lavorativo in più rispetto al 2020

Il mese di aprile si chiude con una settimana di leggero calo nel canale farmacia, ma il trend rimane molto positivo (+11,7%) dovuto al giorno lavorativo in più rispetto al 2020, in cui il 25 aprile cadeva di sabato, mentre il trend per singola giornata lavorativa segna un -6,9%. Questa l'ultima rilevazione del mese in corso elaborata da New Line Rdm.

Farmaci da prescrizione: cronici in crescita

Nella settimana di osservazione il farmaco Rx mostra una crescita del +15,5% sulla settimana mentre una flessione del -3,8% sul giorno, il comparto commerciale vede un segno positivo sulla settimana (+6,3%), ma ancora non recupera il differenziale rispetto allo scorso anno se si osserva la dinamica per singola giornata lavorativa (-11,4%) e che migliora se depurato dalla componente dei Sanitari (-5,7% sul giorno). I farmaci per patologie croniche, come quelli appartenenti al sistema cardiovascolare, registrano una crescita sulla settimana (+12,5% a volumi) ma una contrazione per singola giornata lavorativa (-6,2%), mentre le categorie di farmaci che l'anno scorso avevano registrato una domanda molto bassa a causa del lockdown, come gli Antidolorifici, segnano trend positivi anche nel trend giornaliero. La stagione degli antistaminici fatica a partire, mostrando trend molto negativi rispetto al 2020. Questo mercato risente molto delle condizioni climatiche e nelle prossime settimane capiremo se il mercato recupererà i livelli tipici della stagione.

Automedicazione, trend positivo

Il mercato dell'automedicazione, nonostante un andamento rispetto al 2020, molto positivo (+16,6%), dà segnali meno incoraggianti sulla singola giornata lavorativa con un -2,8%. Immunostimolanti e sali minerali in crescita rispetto allo scorso anno, mentre per singola giornata lavorativa il trend diventa negativo. Anche la domanda di prodotti per l'insonnia e benessere mentale mostra un incremento dei livelli nella settimana con un trend del +8,4%, ma diventa negativo (-9,6%) sulla singola giornata lavorativa. Un aspetto molto rilevante da considerare è che questo mercato aveva registrato dei livelli molto alti di vendita a partire dal primo lockdown.

Dermocosmetica

Trend positivi nell'ultima settimana per la dermocosmetica (+15,4%), anche in questo caso negativi sulla singola giornata (-3,8%). Segnali positivi per i trattamenti viso, in crescita del +27,6% rispetto al 2020 e del +6,3% per singola giornata. A sostenere questa dinamica sono soprattutto i prodotti antietà, che registrano trend positivi del +7,1% sulla giornata e del +28,5% sulla settimana. Anche i trattamenti corpo vedono trend positivi sia se confrontati con la settimana (+31,5%), sia per singola giornata (+9,6%). Tra le categorie principali sono presenti gli anticellulite e altri trattamenti corpo che registrano, nella settimana, un trend positivo ma con performance negative sulla singola giornata lavorativa, gli idratanti e pelli sensibili che mostrano un segno positivo anche per il trend giornaliero e si continuano ad osservare trend in forte crescita, anche per singola giornata, per i trattamenti speciali, che segnano un incremento dei livelli anche rispetto al 2019. Volumi di vendita che si posizionano ad un livello superiore rispetto al 2020 per il mercato dell'acne, mentre il crollo delle vendite osservato durante il primo lockdown porta a registrare trend positivi per il maquillage, sebbene i livelli di vendite siano ancora inferiori rispetto agli anni precedenti.

Fonte

New Line RDM: ultima settimana di aprile, vendite in discesa e non tutti gli stagionali decollano
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO