Sanità

mag172012

Mhra, le strategie anticontraffazione funzionano

La contraffazione di farmaci è tenuta adeguatamente sotto controllo in Gran Bretagna. È questo il dato che emerge da un’analisi del la Medicines and Healthcare product Regulatory Agency (Mhra), secondo il quale da quando l’agenzia ha implementato una strategia anticontraffazione nel 2007, il numero di falsi entrati nella filiera è precipitato. Sarebbero, infatti, soltanto 10 gli episodi di medicinali contraffatti arrivati nelle farmacie britanniche. Il protocollo britannico sottolinea come i pazienti nel dubbio sull’autenticità del farmaco, debbano immediatamente contattare il farmacista di comunità e ribadisce come il rischio aumenti significativamente se l’acquisto è effettuato on line. «I siti illegali che offrono prodotti falsi sono difficili da monitorare, rapidi a scomparire, ubicati in tutto il mondo e con beneficiari difficili da identificare» sottolinea l’Mhra. I punti chiave della strategia anti-falsi sono: prevenire che i falsi arrivano ai pazienti, rispondere velocemente a eventuali incidenti e perseguire i responsabili dell’ingresso di farmaci contraffatti nella fiiliera. Al momento, comunque, conclude l’Mhra,  il mercato britannico sembra al riparo dai falsi.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO