Sanità

ott242017

Monitoraggio spesa farmaci, convenzionata in crescita ma resta nel tetto

Monitoraggio spesa farmaci, convenzionata in crescita ma resta nel tetto
Spesa convenzionata in crescita nel primo semestre dell'anno, di quasi quasi un punto percentuale rispetto ai primi sei mesi del 2016 che per ora non mette a rischio il tetto del 7,96%, rispettato per una differenza di circa un decimo di punto. È quanto si apprende dal Monitoraggio della spesa farmaceutica nazionale e regionale (gennaio/giugno 2017) dell'Aifa in cui è riportato un aumento della convenzionata dello 0,8% rispetto all'anno precedente, arrivando così a 4,2 miliardi di euro che diventano 4,4 nella particolare contabilità dei tetti di spesa; sul Fondo sanitario significa un'incidenza del 7,88%, un valore che al momento non pregiudica la tenuta dei conti pubblici.

Per quanto riguarda gli acquisti diretti, che da quest'anno mette in un unico aggregato di spesa l'ospedaliera e diretta/dpc, invece, le uscite del Ssn per i farmaci acquistati da Asl e Ao supera i 5,7 miliardi di euro, che al netto di payback e fondi per gli innovativi scendono a circa 4,8 miliardi. L'incidenza sul Fondo sanitario nazionale si assesta così all'8,6%, per uno sfondamento sul tetto aggregato (pari al 6,89%) di poco meno di un miliardo di euro. L'Agenzia del farmaco avverte che sui conteggi della spesa per diretta-dpc, che mostrare un calo del 25,3% nel primo semestre, pesa la mancanza di dati dalla Sardegna, mentre sugli acquisti di Asl e Ao gravano le numerose richieste di rettifica giunte all'Agenzia nelle settimane scorse.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ascioti Maria T., Penazzi E. - Reparto dermocosmetico. Guida all'estetica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO