Sanità

feb52019

Nas, un anno di attività tra ispezioni, arresti e sanzioni. Grillo: non si lucra sulla salute

Nas, un anno di attività tra ispezioni, arresti e sanzioni. Grillo: non si lucra sulla salute
Sono stati 19.715 gli obiettivi delle indagini dei Nas nell'ambito della filiera del farmaco e della sanità: centri sanitari e socio-assistenziali (pubblici e privati), aziende farmaceutiche, distributori, sono stati sottoposti a controlli che hanno portato all'individuazione di 2.883 strutture non conformi alla normativa vigente. Ben 67 sono stati gli arresti per reati contro la pubblica Amministrazione, per truffa al Ssn e maltrattamenti verso anziani e disabili. Altri 3.477 operatori nel mondo della sanità sono stati denunciati alle Autorità Giudiziarie e 1.897 alle Autorità Amministrative. Su 8.285 irregolarità riscontrate nel corso delle verifiche, 2/3 sono risultate di rilevanza penale con conseguenti sanzioni per 4 milioni e 300 mila euro. Più di 490.000 confezioni di farmaci sono state poste sotto sequestro, oltre a 6.000 dispositivi medici irregolari e 370 strutture sanitarie, assistenziali e farmaceutiche chiuse per criticità di funzionamento. Sono questi alcuni dei dati inerenti la filiera del farmaco e della sanità, emersi durante la Conferenza Nas-Ministero della Salute, alla presenza del Comandante Carabinieri per la Tutela della Salute Adelmo Lusi, e del Ministro della Salute Giulia Grillo. «Nessuno può pensare di lucrare sulla salute dei cittadini. Il lavoro dei Carabinieri dei Nas è prezioso per tutti noi», si legge nel comunicato del Ministero, «il lavoro dei NAS è fondamentale, tutela tutti i cittadini ma soprattutto le categorie più fragili della nostra popolazione: ricordiamo i controlli nelle strutture per anziani e disabili, le ispezioni nelle mense scolastiche, l'attività di contrasto alle vendite illegali di farmaci on line». «Fondamentale» per il Ministro è anche la partecipazione dei cittadini, «perché spesso è anche grazie alle segnalazioni dei cittadini che vengono attivati i controlli».

Focus particolare nel mondo della sanità pubblica è stato dato alla verifica della legittimità delle professioni sanitarie e alla corretta erogazione delle prestazioni tra medici, dentisti, farmacisti, infermieri e operatori socio-assistenziali. Su 3.195 accertamenti 25 figure sono state sottoposte ad arresto, altre 1.429 rimesse all'Autorità Giudiziaria (peculato, truffa al Servizio Sanitario pubblico ed assenteismo, corruzione e concussione, abuso d'ufficio, esercizio abusivo della professione e mancanza di titoli abilitanti). A queste indagini si sommano quelle svolte presso strutture sanitari e assistenziali, finalizzate alla verifica delle corrette modalità di erogazione dei servizi e della tutela dei pazienti, delle adeguate condizioni igieniche e di sicurezza, della detenzione di farmaci e somministrazione pasti, e alla vigilanza su possibili episodi di maltrattamento e abbandono.

Su 2.274 ispezioni, sono state individuate responsabilità nei confronti dei titolari/gestori di 646 strutture e sono stati sequestrati farmaci e alimenti scaduti di validità o detenuti in condizioni non adeguate; sono stati arrestati 17 tra dirigenti e operatori di cliniche di ricovero e riabilitazione per disabili e anziani per il sussistere di condotte di maltrattamento, vessazione e abbandono; 90 centri sono stati sottoposti a sequestro per carenze e irregolarità nella gestione. Oggetto di indagine anche le Guardie Mediche, in merito ai servizi offerti e alle aggressioni subite dal personale sanitario ad opera dei cittadini. Il 39% delle sedi ispezionate (388) hanno evidenziato criticità igienico sanitarie, tecnologiche, organizzative, strutturali. I Nas sono stati attivi anche nella verifica dell'adempimento degli obblighi vaccinali: su 55.750 autocertificazioni e certificazioni esaminate presso 1.493 istituti, 96 sono risultate false in quanto prive di riscontro documentale.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO