Scienza

lug222010

Negli Usa in discussione spray allo zinco

Circa un anno fa la Food and drug administration, sulla base di 130 segnalazioni, ha avvertito sui rischi di perdita di olfatto con i rimedi per il raffreddore intranasali contenenti zinco gluconato (Zicam) di Matrixx Initiatives, invitando i consumatori che usavano i tre prodotti specifici a sospenderli. L’azienda li aveva ritirati ma non condivideva l’esistenza del legame causa-effetto. Ora Terence M. Davidson, che da tempo sostiene tali rischi, ha presentato le evidenze basate su un’analisi statistica su 25 pazienti trattati presso la Nasal Dysfunction Clinic San Diego, che lui stesso dirige, della University of California, per perdita di olfatto dopo aver assunto tali prodotti. Il ricercatore sostiene che molti pazienti hanno accusato un forte bruciore associato all’uso dei prodotti, spray e tampone, seguito da perdita dell’olfatto dopo diverse ore. L’azienda chiamata in causa legale dai consumatori danneggiati nega l’associazione sulla base di studi contro placebo che dimostrano che anche spray non contenenti zinco possono causare occasionale bruciore. Bill Hemelt, ceo dell’azienda aggiunge anche che in 10 cause i giudici hanno considerato scarse le evidenze scientifiche sfavorevoli ai prodotti. I prodotti sono stati rimossi dal mercato più di un anno fa, ma tuttora restano poche le prove scientifiche di tale associazione.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO