Sanità

mar42020

Nuova governance farmaco, se ne parla a maggio al Forum Pharma. Racagni (Sif): si va verso trasformazione epocale

Nuova governance farmaco, se ne parla a maggio al Forum Pharma. Racagni (Sif): si va verso trasformazione epocale

13° Forum Pharma, tra i temi che verranno affrontati: rivo­luzione digitale nella ricerca e sviluppo farmaceutico e le azioni per promuovere la ricerca farmacologica preclinica e clinica in Italia

«Siamo di fronte ad una trasformazione epocale del farmaco, dobbiamo capire dove si può muovere, nel futuro, la politica di governance dei farmaci». A pochi mesi dall'inizio del 13° Forum Pharma, Giorgio Racagni, presidente eletto della Società italiana di farmacologia (Sif), racconta i temi che saranno toccati durante il congresso di quest'anno, organizzato da Sif, Sisf e Sitox, anche questa volta a Stresa, dal 20 al 22 maggio 2020.


Gli argomenti del Forum

Gli argomenti sul tavolo della discussione saranno tanti.
A iniziare dalla rivo­luzione digitale nella ricerca e sviluppo farmaceutico alle azioni per promuovere e incentivare la Ricerca farmacologica preclinica e clinica in Italia da parte delle Istituzioni pubbliche e private, passando per la gestione delle cronicità: dalla politerapia farmacologica alla riconciliazione terapeutica e al deprescribing fino all'evoluzione nella rimborsabilità dei farmaci per malattie rare e terapie avanzate. Temi attuali nel panorama farmaceutico, che verranno presentati e discussi da relatori di eccellenza provenienti dall'università, dall'industria farmaceutica, dall'Agenzia italiana del Farmaco, dall'Istituto Superiore di Sanità e dalle Regioni.
Un Forum che si ripete da dodici anni con «risultati buoni» spiega Racagni perché già nelle ultime edizioni «abbiamo cercato di fare del follow up ed è quello che vorrei fare soprattutto nel prossimo congresso, cioè tavole rotonde su diversi argomenti e portare delle proposte al convegno da discutere e condividere con i vari stakeholders e avere poi degli outcome che possono essere utilizzati per delle pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali o su riviste internazionali». Particolare risalto verrà dato alla discussione con i partecipanti per favorire il confronto delle idee e l'approfondimento dei temi trattati. Per favorire tale obiettivo il 'format' dell'evento sarà quello degli scorsi anni e accanto alle letture magistrali verranno organizzate sessioni dove ai relatori non verrà richiesta una presentazione formale ma una discussione congiunta coordinata dai moderatori e stimolata dal pubblico partecipante.

Focus su rivoluzione digitale nella ricerca farmacologica

Tema portante su cui Racagni si sofferma è la rivoluzione digitale nella ricerca e sviluppo farmaceutico. «È un fattore nuovo, ma molto rilevante per cui bisogna definire dei criteri - puntualizza il presidente della Sif - Quando si parla di rivoluzione digitale sullo sviluppo di un farmaco bisogna dire bene cosa si intende perché ancora non è chiaro. È molto importante non solo nella produzione, ma anche in tutte le attività di ricerca perché si può arrivare sempre di più ad una terapia personalizzata che è quella che serve al paziente». Grande attenzione, quindi, sarà dedicata alla ricerca pre-clinica traslazionale e clinica, che hanno portato allo sviluppo di farmaci innovativi che possono dare risposta alle esigenze dei pazienti per cui non sono disponibili terapie mirate specifiche. Queste terapie hanno costi elevati ed è quindi necessario definire politiche di governance del farmaco che ne consentano la sostenibilità da parte del Sistema sanitario nazionale. I proventi del Convegno, inoltre, verranno tutti devoluti alla Società italiana di farmacologia per la creazione di borse di studio per giovani ricercatori.

Anna Capasso
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO