Sanità

apr212011

Nuovo inquadramento dei collaboratori, Fofi favorevole

«Abbiamo accolto con grande soddisfazione le dichiarazioni del Movimento nazionale liberi farmacisti a proposito del contratto di lavoro da applicare ai colleghi che esercitano come collaboratore di farmacia» lo sottolinea il segretario della Fofi Maurizio Pace con riferimento alla consultazione, proposta da Mnlf, per l’uscita dei farmacisti collaboratori dal contratto del commercio. «È uno dei dieci punti programmatici che la Federazione aveva votato all’unanimità nel Consiglio Nazionale del giugno 2009». «Nella visione federale», spiega Pace, «questo è un tassello fondamentale dell’azione a sostegno del ruolo professionale del farmacista che opera sul territorio, che si inserisce nell’azione a supporto dello sviluppo della farmacia come presidio del Servizio sanitario». Se nel futuro della farmacia di comunità c’è anche la remunerazione dell’atto professionale, sulla scorta di quanto sta accadendo in Europa, «è evidente che anche l’inquadramento dei farmacisti collaboratori dovrà conoscere un’analoga evoluzione, non soltanto in termini di inquadramento ma anche di progressione di carriera e di assunzioni di responsabilità. Come abbiamo sempre ripetuto in tutte le occasioni» conclude il Segretario Pace «la Federazione è sempre pronta al confronto per costruire un consenso generale attorno allo sforzo per esaltare il ruolo del farmacista anche a maggiore tutela della salute del cittadino».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO