Sanità

giu292016

Nuovo stop per il Ddl concorrenza, Gentile (Mise): provvedimento va al rallentatore

Nuovo stop per il Ddl concorrenza, Gentile (Mise): provvedimento va al rallentatore
«Questo provvedimento va al rallentatore» nonostante questa fosse stata indicata come la «settimana decisiva». Con queste parole il sottosegretario allo Sviluppo economico Antonio Gentile esprime il suo «rincrescimento» per l'ennesimo stop all'esame del Ddl concorrenza in commissione Industria del Senato. Uno stop dettato sia da motivi politici sia da motivi tecnici che vanno dai nodi ancora irrisolti al mancato parere della commissione Bilancio, che porterà l'esame del testo, stando a quanto riferisce uno dei relatori, Luigi Marino (Ap), a riprendere l'esame in commissione non prima di martedì o mercoledì della prossima settimana. Il tutto dopo che era stato preannunciato un calendario fittissimo per portare in Aula il testo dal 12 luglio. Lo stop riguarda anche la questione farmacie e il famigerato articolo 48 per il quale nel frattempo sono stati fascicolati i subemendamenti alle proposte di modifica presentate la settimana scorsa dai relatori.

Mentre il Ddl continua il suo iter a rallentatore, il presidente della Federazione nazionale parafarmacie italiane Davide Gullotta dichiara persa ogni speranza per l'esito del testo. «È oramai palese» dice Gullotta in una nota «che questo Ddl concorrenza non affronterà la questione irrisolta dei farmacisti delle parafarmacie. È tuttavia evidente alla stessa maniera che il provvedimento in questione non serve a garantire maggior salute o aprire i mercati, ma solamente a favorire le grandi catene estere ad entrare nel mercato delle farmacie italiane. L'epilogo», precisa Gullotta, «è dei più amari: in questo provvedimento i veri problemi dei farmacisti non vengono affrontati né tantomeno risolti. Dall'accesso alla professione, al futuro dei migliaia di farmacisti delle parafarmacie, i farmaci di Fascia C venduti in farmacia senza ricetta per prassi comune: nessuna delle questioni elencate viene messa sul tavolo, il quale a dispetto del nome non crea concorrenza e non creerà posti di lavoro o nuove imprese».


Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO