Sanità

mar62017

Occupazione, farmaciste sempre più numerose. Per le precarie arriva il jobs act

Occupazione, farmaciste sempre più numerose. Per le precarie arriva il jobs act
È un 8 marzo più importante degli altri, questo del 2017, per molte lavoratrici. Alle donne medico l'ente pensionistico Enpam ha ritoccato verso l'alto l'assegno di maternità. E presto l'Inps, alle lavoratrici autonome iscritte alla gestione separata, potrebbe erogare un assegno di maternità per i 2 mesi antecedenti il parto e i 3 successivi. Come oggi fa per artigiane, commercianti, coltivatrici dirette, colone, mezzadre, imprenditrici agricole professionali. Lo prevede lo statuto dei lavoratori autonomi promosso dal Governo -come costola del "Jobs Act" - che, passato il primo vaglio in Senato, è di nuovo alla Camera in plenaria per la discussione sulle linee generali. La notizia spicca insieme a quella proveniente dal Ministero dell'Istruzione che testimonia la crescita negli ultimi 10 anni della professione del farmacista rispetto alle altre libere professioni.

I dati MiUr testimoniano un brusco calo dei laureati che hanno sostenuto gli esami di abilitazione: -56% i notai, -44% i commercialisti, -40% i dentisti, -22% i veterinari. Il segno più dal 2006 ad oggi lo registrano con un 13%solo i medici (che però hanno ottenuto deroghe al numero chiuso universitario a seguito delle riammissioni di studenti disposte dai Tar) e soprattutto i farmacisti con un +25%. Ma per questi ultimi la "gloria" è in... rosa: considerato un trend di incremento generale, le donne sono passate dal 64 al 68% e ora sono ben 71 mila contro 29 mila maschi. Possibili tutele Inps - Per chi è collaboratrice coordinata e continuativa o retribuita a fattura ed iscritta a Inps2, le notizie dalla Camera potrebbero essere interessanti. Secondo il testo che porta il nome del proponente, il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, queste lavoratrici avranno diritto a percepire non solo l'indennità di maternità a prescindere dalla effettiva astensione dall'attività lavorativa, ma anche quella per i congedi parentali per un massimo di 6 mesi entro i primi 3 anni di vita del bambino. Il testo prevede inoltre che per nessun motivo una gravidanza o un infortunio/malattia estinguano il rapporto di lavoro: il lavoratore resta sospeso senza diritto al corrispettivo, per un massimo di 150 giorni/anno. L'altra gamba del provvedimento è relativa ai benefit contrattuali per i prestatori d'opera. Sono vietati i contratti a voce se il lavoratore chiede il contratto scritto, e i recessi unilaterali del committente, come i pagamenti oltre i 60 giorni. Per le violazioni citate il lavoratore autonomo ha diritto al risarcimento dei danni. Importanti pure le novità in ambito fiscale, e riguardano la formazione. Sono deducibili per intero fino a 10 mila euro le spese d'iscrizione a corsi e fino a 5 mila euro quelle per i servizi personalizzati volti a certificare le competenze ed inserire nel mondo del lavoro. Tutte deducibili le spese per assicurarsi contro il mancato pagamento delle prestazioni, mentre non sono deducibili le spese di viaggio e soggiorno. Il capo II reca disposizioni in materia di lavoro agile, prestazione eseguita in parte all'interno dei locali aziendali e in parte all'esterno, effettuabile con l'uso di strumenti tecnologici. Attuali tutele Enpaf - Ma torniamo alle tutele del farmacista per ricordare come ad oggi l'indennità di maternità sia corrisposta alle titolari iscritte Enpaf per i due mesi precedenti e i tre successivi la data del parto. L'emolumento è erogato nella stessa misura anche in caso di aborto intervenuto compiuto il 6° mese di gravidanza. Il decreto legislativo 151/2001prevede il diritto all'indennità di maternità anche in caso di adozione nazionale o internazionale e di affidamento (caso in cui l'emolumento è corrisposto per i 3 mesi successivi all'ingresso del minore in famiglia com'era per medici e dentisti fino a pochi giorni fa: ora Enpam lo ha esteso a 5 mesi).


Mauro Miserendino
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO