Sanità

ott52011

Omeopatici, la Camera sollecita la registrazione semplificata

Il Governo si impegni a garantire «il puntuale rispetto delle procedure e dei soli requisiti sostanziali per la registrazione semplificata dei medicinali omeopatici». L’indicazione è arrivata da un ordine del giorno approvato nell’ultima seduta dalla Camera dei Deputati. Secondo quanto si legge in una nota diffusa da una delle aziende di settore, la Guna, sarebbero state rilevate «infatti alcune incongruenze nelle linee guide pubblicate sul sito dell’Aifa e avallate dal ministro della Salute, Ferruccio Fazio, che riguardano i requisiti di qualità e di sicurezza necessari per la registrazione semplificata dei farmaci omeopatici e che rischierebbero di introdurre ulteriori adempimenti» burocratici. «La situazione di stallo vigente fino a oggi» è il commento di Alessandro Pizzoccaro, membro del direttivo nazionale dell’associazione delle industrie di settore, Omeoimprese, «ha di fatto penalizzato la ricerca scientifica di tutte le aziende operanti in questo settore farmaceutico, impedendo l’immissione sul mercato di nuovi prodotti. Tra l’altro è bene ricordare che il nostro settore industriale è uno dei pochi in Italia che cresce ininterrottamente da 30 anni». «Introdurre ulteriori vincoli oltre a quelli già previsti dalla normativa europea» aggiunge Laura Molteni, tra i proponenti dell’ordine del giorno, «non farebbe altro che rischiare di penalizzare le nostre aziende rispetto a quelle degli altri paesi, le quali peraltro stanno già facendo il loro business sul nostro territorio».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO