Scienza

set302010

Oseltamivir contro H1N1 previene la polmonite

Durante l’epidemia di influenza A, il farmaco antivirale oseltamivir si è dimostrato efficace nel ridurre il rischio di polmonite in un gruppo di pazienti monitorati da uno studio condotto nel Center for disease control and prevention di Pechino. I ricercatori hanno verificato che il farmaco somministrato entro due giorni dopo l’insorgenza dei sintomi influenzali in pazienti che, a parte l’influenza, non presentavano altre patologie, abbassava le probabilità che andassero incontro a polmoniti. Sono stati selezionati 1.300 pazienti di circa 20 anni, colpiti da una forma leggera di influenza A. A più di tre quarti del campione era stato somministrato oseltamivir entro tre giorni, in media, dall’insorgenza dei sintomi influenzali; 920 pazienti sono stati poi sottoposti a un follow up con radiografia toracica di questi, solo il 12% presentava segni radiografici di polmonite, nessuno di loro è stato sottoposto a terapia intensiva o ventilazione meccanica. L’effetto protettivo più marcato era stato riscontrato in chi aveva assunto il farmaco entro 48 ore. Gli stessi autori invitano a considerare con cautela questi risultati che necessitano di ulteriori conferme cliniche.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO