Sanità

nov202017

Osservatorio Th.Kohl, cresce la propensione dei farmacisti a fare rete

Osservatorio Th.Kohl, cresce la propensione dei farmacisti a fare rete
L'Osservatorio Th.Kohl, giunto alla quinta edizione, è ormai un appuntamento fisso di confronto sui temi di maggiore attualità che attraversano il mondo della farmacia. Quest'anno è stato anche l'occasione per celebrare i dieci anni di vita di Pharmathek, società del gruppo che si occupa di automazione in farmacia.

Dalla relazione di Gadi Schonheit di Doxa Pharma risulta un quadro sfaccettato, quello che emerge da un'indagine svolta su 500 farmacisti. La vocazione alla cooperazione, al "fare rete", riguarda un quarto del campione mentre un altro quarto è rappresentato da titolari ancora vincolati a una visione tradizionale della professione, nonostante gli ultimi quindici anni di novità legislative abbiano provveduto abbondantemente a scardinare il sistema consolidatosi per decenni. Più in generale, si riscontra una crescente tendenza a rivendicare un ruolo più centrale della farmacia all'interno del Ssn, a una maggiore differenziazione in base alla peculiarità dei servizi offerti. Ma come creare questa identità "unica" della singola farmacia? Nella visione di Schoenheit tutte le componenti sono determinanti: la comunicazione con i medici, l'adeguamento delle piattaforme digitali, la pharmaceutical care, una leadership che deve essere «del farmacista e non della farmacia», un layout che coinvolga anche emozionalmente chi vi entra ogni giorno.

Quanto alle eventuali catene prossime venture Luca Pellegrini- docente allo Iulm di Milano e membro di TradeLab - ne sintetizza il probabile approccio: rapida creazione di reti, acquisto di farmacie in difficoltà, forte enfasi sulla convenienza, ampliamento delle aree a libero servizio e pressione sui fornitori, grande impulso ai prodotti a marchio. I risultati? Da valutare non nell'immediato ma nell'arco di cinque anni.

Infine, la comunicazione. L'omnicanalità è la nuova frontiera - sottolinea Pier Francesco Verlato di Th.Kohl - così come è fondamentale la necessità di una «immagine coordinata» della farmacia, di una identità fortemente riconoscibile all'esterno, al di là dei canali utilizzati per promuoverla.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi