Sanità

lug142017

Ossigeno, Ministero fissa incontro con Federfarma e Aifa per sciogliere i nodi

Ossigeno, Ministero fissa incontro con Federfarma e Aifa per sciogliere i nodi
È stato fissato per il 21 luglio l'incontro tra ministero della Salute, Aifa e Federfarma per un confronto sulle questioni irrisolte della gestione del riempimento di bombole di ossigeno appartenenti a terzi. È quanto fa sapere il sindacato, ricordando che un mese fa è stata ottenuta una proroga che ha fatto slittare al 31 gennaio 2018 l'entrata in vigore della disposizione che vieta ai produttori di riempire bombole appartenenti a terzi. I nodi, sottolinea Federfarma, non si limitano solo allo «smaltimento o ricondizionamento dei contenitori appartenenti alle farmacie, ma chiamano in causa anche alcune pratiche sempre più diffuse tra le aziende produttrici e contestate da Federfarma, come la tariffazione del noleggio delle bombole o del loro trasporto dall'impresa del produttore alla farmacia». La convocazione dell'incontro, osserva il vicepresidente di Federfarma, Vittorio Contarina «dimostra una volta di più che da parte del dicastero c'è massima attenzione verso i problemi delle farmacie. È significativo che Aifa e Ministero decidano di sedersi allo stesso tavolo per discutere con noi dei problemi che affliggono la distribuzione dell'ossigeno».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO