Sanità

ott112019

Parafarmacia, Unaftisp: è una risorsa ma va gestita. Servono leggi e regolamentazione

Parafarmacia, Unaftisp: è una risorsa ma va gestita. Servono leggi e regolamentazione

Per mancanza di una regolamentazione e a causa di una legge incompiuta le Parafarmacia muoiono. È necessario riformare il sistema Farmacia

La Parafarmacia è una risorsa ma va preservata ed alimentata, altrimenti cessa di esserlo e diventa emergenza. Così si legge in una nota della Unaftisp a firma del presidente Daniele Viti.
"Per mancanza di una regolamentazione e a causa di una legge incompiuta le Parafarmacia muoiono, proprio come gli alberi, si estinguono come tante specie animali scomparse dalla faccia della terra. Dunque, è ora di guardare in faccia la realtà, raccontarsi delle favole fa stare meglio ma non porta a nulla. La realtà è che è necessario riformare il sistema Farmacia, restituire ciò che di buono c'è stato nella risorsa Parafarmacia concretizzando le buone intenzioni, le stesse che hanno spinto il Bersani del 2006 a cercare di dare un'identità all'esercizio di vicinato.
Il concorso Monti sicuramente non rientra nelle azioni da mettere in campo, non concede spazi a chi vuole mettersi a disposizione della sanità attraverso la sua professionalità. La Fnc per contro genererebbe un'anarchia di furbi e potenti, a danno di chi ha meno risorse economiche da investire, e tutto diventerebbe puro mercimonio e pura speculazione. L'unica strada è quella dell'accesso alla professione per tutti armonizzandolo nel sistema sanitario odierno (vanto nazionale in tutto il mondo) attraverso una selezione meritocratica e legata alle competenze e all'esperienza, e non ad una semplice lista 'bianca'.
Occorre dunque smettere di inseguire le chimere e tenere invece i piedi ben saldi a terra. La strada è in salita, è vero, ma istituzioni, sigle sindacali e federazioni dispongono di ampie competenze per addivenire nel breve ad una soluzione condivisa per la quale la politica sicuramente non potrà fare altro che riformare le norme. Questa è la strada di Unaftisp, ci siamo vicini, dopo 13 anni tutti gli attori della sanità si sono seduti attorno ad un tavolo che riporta il nostro nome. Unirsi a noi significa darci forza e linfa, e soprattutto partecipare attivamente al confronto, in modo costruttivo, senza slogan, nelle sedi istituzionali.
Non amiamo le urla e le piazze, o gli articoli a tutta pagina, non ci interessa la popolarità, non siamo un partito e non facciamo campagna elettorale. Il nostro direttivo è interamente composto da titolari di sola Parafarmacia. Non odiamo i Farmacisti Titolari di Farmacia, sono nostri colleghi, semplicemente riteniamo che a rappresentarvi debba essere uno di voi, che vive la vostra stessa emergenza, che si sostiene con la sua Parafarmacia e sa davvero cosa significa, perché non potrà mai consolarsi con l'incasso della Farmacia che sopperisce alle mancanze. È una visione a cui non rinunceremo mai. Nessun membro del direttivo o altro organo associativo è retribuito., questo per una questione di coerenza rispetto alla crisi che il settore vive. Far parte di Unaftisp vuol dire condividere il dialogo, la strategia, compiere atti che costruiscono una strada ben delineata verso una nuova dignità per tutta la categoria. Nessuna Parafarmacia deve chiudere, non cerchiamo agnelli sacrificali, ma questo deve avvenire semmai per volontà del professionista, perché per noi il professionista si chiama Farmacista e mai 'Parafarmacista'.
Per chi volesse unirsi in associazione le porte sono sempre aperte, informarsi non costa nulla, e meglio dei social, dei proclami e delle affermazioni sconclusionate e senza fondamento c'è il telefono. I numeri sono sul sito, i fatti nel video della nostra assemblea".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO