Sanità

ott82019

Parafarmacie, Assemblea Unaftisp: impegno della politica su emergenza. No a farmacia non convenzionata

Parafarmacie, Assemblea Unaftisp: impegno della politica su emergenza. No a farmacia non convenzionata

Politici e vertici di categoria hanno partecipato all'Assemblea Nazionale Unaftisp: riforme, gestione dell'emergenza sindacale, no a una farmacia non convenzionata


Portare a termine le riforme necessarie a ridare dignità a tutti i farmacisti, mantenere unità della categoria, agire per gestire l'emergenza sindacale delle parafarmacie ma nessuna garanzia di cambiamento per la prossima legge di bilancio. Queste le indicazioni date dai politici che hanno partecipato all'Assemblea Nazionale dei titolari di sola Parafarmacia (Unaftisp) svoltasi domenica a Milano, l'on. Giuseppe Chiazzese (M5s), l'On. Silvia Fregolent (Italia Viva), l'on. Carlo Porcari (LEU) a cui hanno preso parte anche i vertici di Fofi e Federfarma, rispettivamente, Andrea Mandelli e Marco Cossolo.
Durante l'incontro il presidente dell'Unaftisp, Daniele Viti, ha illustrato le attività dell'associazione per la risoluzione dell'emergenza sindacale delle parafarmacie "oggi riconosciuta da tutti i presenti e dalle istituzioni come reale e la cui soluzione deve rappresentare per tutti un'assoluta priorità". Dal canto suo Mandelli ha sottolineato l'importanza di "tenere il timone a dritta senza farsi deviare da inutili polemiche".
Cossolo ha ribadito l'intenzione di dare la possibilità a tutti i farmacisti di avere una Farmacia stabile, forte, capace anche di fronteggiare i capitali in un percorso che "non passerà mai attraverso una farmacia non convenzionata" sottolineando che "l'eliminazione delle concessioni a favore della libera apertura porterebbe a una concorrenza incontrollata e selvaggia, a scapito proprio delle realtà più deboli".
Il pentastellato Chiazzese, farmacista, ha annunciato di essere al lavoro su alcune proposte concrete e di avere la massima attenzione alla professione del farmacista ovunque operi. Silvia Fregolent ha rinnovato il "suo impegno per portare a termine le riforme necessarie a ridare dignità a tutti i farmacisti, e chiede al contempo più unità all'interno della categoria, vero valore di ogni trattativa".
Porcari ha apprezzato la "discussione molto costruttiva" ma avvisa: "Niente false promesse, nessuno può assicurare a nessuno un cambiamento per la prossima legge di bilancio, di certo siamo tutti consapevoli che i tempi devono essere ridotti, come si confà a chi deve gestire, appunto, un'emergenza".
All'Assemblea è giunto anche il saluto del Ministro Roberto Speranza: "Desidero esprimere la mia vicinanza alla categoria, che oggi rappresenta una realtà significativa e importante del nostro paese".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO