Sanità

giu152016

Parafarmacie su relazione Antitrust: privilegi di pochi contro lo sviluppo economico

Parafarmacie su relazione Antitrust: privilegi di pochi contro lo sviluppo economico
Il Presidente Giovanni Pitruzzella lo scrive nero su bianco: bisogna eliminare quei privilegi normativi che ancora esistono e che in alcuni settori - come le farmacie- bloccano la concorrenza e creano intollerabili forme di disuguaglianza. Così in una nota il presidente della Federazione nazionale parafarmacie italiane Davide Gullotta, (foto) commenta la relazione annuale Antitrust. «Noi siamo con l'Autority», conferma Gullotta. «E crediamo che la "moral suasion" del suo presidente possa rappresentare la spinta giusta per portare avanti con un nuovo disegno di legge quei provvedimenti disattesi dall'attuale. D'altronde Pitruzzella è stato chiaro: la mancanza di innovazione nel settore delle farmacie alimenta i ritardi economici del nostro Paese, laddove chi detiene una quota di ricchezza, invece di innovare, si preoccupa esclusivamente di mantenere inalterata la propria porzione di mondo». La Fnpi concorda pienamente con le posizioni espresse dall'Autorità. «L'esempio delle parafarmacie è da manuale», conclude Gullotta. «Troppe le ingiustizie e i privilegi nel sistema di accesso alla professione. È un braccio di ferro tra i privilegi di pochi da una parte e sviluppo economico, innovazione e concorrenza dall'altra».

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO