Osservatorio

nov122020

Parodontite e diabete, il valore del consiglio del farmacista nella prevenzione

 
Parodontite e diabete, il valore del consiglio del farmacista nella prevenzione
La Settimana Mondiale del Diabete, in programma dal 9 al 15 novembre 2020, è occasione per approfondire diversi temi legati ad una patologia nota al farmacista, che quotidianamente si confronta con pazienti diabetici per la dispensazione di farmaci e di presidi medici. Sunstar, con il suo brand di salute orale GUM, si impegna da anni a sottolineare l'esistenza di un legame tra malattie del cavo orale, come la parodontite, e il diabete e quanto sia importante a tal proposito la prevenzione attraverso una opportuna igiene orale quotidiana.

Per questa ragione, l'azienda mette a disposizione dei farmacisti una serie di materiali informativi consultabili e scaricabili all'interno di una sezione creata appositamente (Clicca qui) all'interno del sito Sunstar Educational, il nuovo portale di formazione, consulenza e supporto dedicato a farmacisti e professionisti della salute orale. Questi documenti, redatti dalla Federazione Europea di Parodontologia (EFP) con il contributo non condizionante di Sunstar, hanno l'obiettivo di sensibilizzare sul tema salute orale e diabete, fornendo raccomandazioni e consigli utili nella pratica di tutti i giorni. Evidenze scientifiche hanno infatti identificato una correlazione bi-direzionale tra le due patologie: i soggetti con parodontite presentano un rischio più alto di diabete e, al contempo, i pazienti che soffrono di diabete hanno tre volte più probabilità di contrarre la parodontite.

Si stima che l'80% circa delle persone con più di 35 anni soffra di problemi gengivali e che i pazienti diabetici abbiano tre volte più probabilità di sviluppare gengiviti. Una corretta educazione alla salute del cavo orale e una informazione personalizzata sui fattori di rischio correlati alla parodontite risultano pertanto tanto più importanti nelle persone affette da diabete.

E', quindi, fondamentale che anche il farmacista sappia riconoscere i principali sintomi legati alla parodontite, come: gusto alterato, alitosi, bocca secca o con bruciore, gengive arrossate, o gonfie o sanguinanti, denti che appaiono più lunghi, spazi interdentali aumentati, presenza di tartaro o perdita dei denti.

La prevenzione e il trattamento della parodontite portano quindi benefici non solo alla salute orale: la terapia parodontica riduce infatti significativamente l'emoglobina glicata (HbA1c) e la glicemia nei pazienti affetti da diabete, aiutando così ad evitare altre dispendiose terapie. D'altro canto, un buon controllo glicemico porta ad una probabilità di sviluppo della parodontite pari a quello delle persone sane.

Il farmacista si trova ad avere un ruolo chiave nella prevenzione e nella gestione della parodontite, in particolare nei pazienti con diabete, educando alla salute del cavo orale, con istruzioni sulla pulizia dei denti e degli spazi interdentali. Può non solo consigliare i prodotti più adatti per la cura del cavo orale indagando le specifiche esigenze, ma anche informare tutti i pazienti affetti da diabete sia degli effetti negativi della parodontite sulla loro salute, sia degli effetti positivi che una efficace terapia parodontica può avere sulla gestione della loro patologia. Il paziente andrebbe poi indirizzato a un odontoiatra per una valutazione immediata, nel caso si riscontrino patologie del cavo orale, o nel caso manifesti i sintomi sopra menzionati. Infine, il farmacista dovrà informare i soggetti affetti da diabete del maggior rischio di parodontiti che corrono in assenza di una adeguata routine di igiene orale.

Per rimanere sempre aggiornati sui nuovi contenuti pubblicati a Sunstar Educational, clicca qui

Con il contributo non condizionante di Sunstar
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO