Sanità

dic142020

Povertà sanitaria, parte la campagna solidale di Natale "United4ourFuture"

Povertà sanitaria, parte la campagna solidale di Natale “United4ourFuture”

Parte la campagna solidale di Natale United4ourFuture: dall'11 dicembre all'11 gennaio è possibile riempire un carrello solidale online con prodotti di prima necessità per chi ha più bisogno

Dall'11 dicembre all'11 gennaio è possibile riempire il proprio "carrello solidale" online con prodotti di prima necessità, o acquistare i "Cesti Solidali" per sostenere coloro che stanno attraversando un momento di difficoltà economica. Si tratta della campagna di Natale "United4ourFuture" promossa da Edra Spa e Unes supermercati, con il supporto di Hba Milan Chapter, in partnership con oltre 20 attori tra aziende private ed istituzioni.

Nuovi poveri: disagio e deprivazione economica

Come emerge dai dati della Caritas in riferimento ai quadrimestri maggio-settembre 2019 e 2020, passa dal 31% al 45% il tasso dei "nuovi poveri", le persone che per la prima volta sperimentano condizioni di disagio e di deprivazione economica. La crisi pandemica acuisce le diseguaglianze sociali, economiche e sanitarie, e colpisce indistintamente milioni di persone rendendole vulnerabili ed esposte a insicurezza alimentare e malnutrizione. Da qui nasce l'iniziativa "United4ourFuture -Take Care & Stay United", a favore di Banco Alimentare. Dall'11 dicembre all'11 gennaio collegandosi al portale https://united4ourfuture.org è possibile scegliere tra un ampio catalogo di prodotti di prima necessità selezionati tra quelli disponibili presso i supermercati Unes e riempire il proprio "carrello solidale" da donare a coloro che stanno attraversando un momento di difficoltà. In alternativa, si potranno acquistare anche i "Cesti Solidali" del valore di 15, 25 o 50 euro, sempre in favore dei nuclei familiari che necessitano di un sostegno in questo periodo di emergenza economica e sociale causata dalla pandemia. Al termine della campagna, i prodotti alimentari raccolti verranno distribuiti da Banco Alimentare a coloro che ne hanno maggiore necessità.

"La crisi pandemica acuisce le diseguaglianze: sanitarie, sociali e anche economiche." spiega Ludovico Baldessin, Chief Business & Contet Officer di Edra "Lavoriamo nella Salute e per la Salute, ma non possiamo non vedere, oltre il nostro ambito, l'indigenza in cui versano tante persone, tante famiglie. Ancor più quest'anno l'attenzione per il Natale deve essere rivolta oltre i propri cari: dobbiamo contribuire a far maturare la consapevolezza della reale portata della crisi e portare un aiuto concreto a chi è in difficoltà. Ma non solo: Si dice che il minimo battito d'ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall'altra parte del mondo. Con United4ourFuture ci impegniamo per testimoniare il valore della collaborazione e dell'inclusione: per risolvere la complessità che lo scenario attuale ci impone, dobbiamo maturare un nuovo modello comune e coeso di lavorare tutti assieme e testimoniare i nostri valori. Per riuscire a non sprecare le opportunità - che questa crisi offre - per costruire un futuro migliore."

Inedita la collaborazione che vede, oltre a Edra e Unes, assieme per la prima volta anche AAA (Advanced Accelerator Applications), Alk-Abello, Astellas, Bausch + Lomb, Biogen, Carter & Benson, Cittadinanzattiva, Clovis Oncology, Daiichi Sankyo, Damor Farmaceutici, Dompé, Eg Stada Italia, Fondazione Roche, Gilead Sciences Italia, Grunenthal, Ibsa Farmaceutici, Intercept Italia, Lundbeck Italia, Novartis Gene Therapies, Petrone Group, Gruppo Servier, Shionogi Italia, Viatris, Welcare Industries.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO