NUTRIZIONE

set132011

Probiotici, ancora troppo scarso il sostegno al consumatore

L’attenzione verso i probiotici sta sempre più aumentando da parte della comunità scientifica, ma sono diverse le questioni ancora sul tappeto: in particolare uno scarso sostegno al consumatore da parte di operatori della salute che lo orienti verso i prodotti più adatti e il riconoscimento di eventuali effetti positivi da parte di enti regolatori come l'Efsa. Questi alcuni dei nodi emersi durante il convegno ''Probiotics, Prebiotics & New food'', organizzato da Emec-Roma e giunto alla sua sesta edizione. «Proprio recentemente» spiega Lucio Capurso, primario emerito di Gastroenterologia del San Filippo Neri, «l’Efsa ha concluso le sue valutazioni sulle indicazioni salutistiche contenute sulle etichette alimentari, bocciando quattro prodotti su cinque. Il problema è che l'Efsa chiede che l'health claim debba essere indirizzato a una popolazione sana e non rivolto a una forma di disturbo della salute». Ma le difficoltà non sono finite: «Il consumatore non dovrebbe essere lasciato da solo perché orientarsi tra i prodotti non è facile: è giusto che l’utente si informi sulle aziende, ma dovrebbe anche essere indirizzato dal proprio medico o da un professionista della salute». Quanto alle frontiere della ricerca, «ci sono evidenze» spiega Mario Picardo, responsabile di Fisiopatologia cutanea e del Centro di ricerca sulla Metabolomica presso l'Istituto San Gallicano «che i probiotici possono migliorare la dermatite atopica. Inoltre cominciano a essere utilizzati anche come approccio terapeutico per l'acne o la forfora». Sviluppi anche in tema di obesità: «Esistono evidenze cliniche» aggiunge Alfredo Guarino del dipartimento di Pediatria del Federico II di Napoli «per le quali la somministrazione di bifidobatteri durante l'infanzia proteggerebbe dallo sviluppo di obesità da adulti».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO