farmaci

set72012

Produttori sigarette elettroniche: non sono tutte uguali

Non è provato che la sigaretta elettronica faccia smettere di fumare, ma è un possibile valido coadiuvante nei programmi di dissuasione da fumo. Lo afferma una nota della Ovale, azienda produttrice di uno dei dispositivi presenti sul mercato

«Non è provato che la sigaretta elettronica faccia smettere di fumare, ma è un possibile valido coadiuvante nei programmi di dissuasione da fumo». Lo afferma una nota della Ovale, azienda produttrice di uno dei dispositivi presenti sul mercato, che intende rispondere a quanto riportato dai dati presentati al Congresso dell'European respiratory society (Ers), secondo i quali il loro utilizzo provoca un aumento immediato della resistenza dai polmoni all'aria inspirata. È troppo presto per giungere a conclusioni definitive, ha dichiarato Christina Gratziosu, presidente del comitato antifumo dell'Ers, che ha precisato che «queste ricerche dovranno essere approfondite per valutare gli effetti a lungo termine». Dal canto loro i produttori della sigaretta Ovale affermano che la ricerca «non tiene conto del fatto che le sigarette elettroniche non sono uguali sul piano tecnico così come diversi sono i liquidi che si utilizzano». In particolare, precisano che la Ovale utilizza una tecnologia brevettata che si basa sul surriscaldamento di una resistenza che «permette la vaporizzazione del liquido, che viene respirato sotto forma di denso vapore aromatizzato», e che «le materie prime utilizzate dalla società Life Italia prodotti srl per la produzione dei liquidi, realizzati secondo procedimento farmaceutico, sono controllate secondo Farmacopea». Pertanto, conclude la nota, «il liquido per sigaretta elettronica creato in partnership con Ovale Europe risponde alle esigenze di mercato nazionale ed internazionale».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO