Sanità

apr32019

Professione, occupazione e previdenza, se ne parla al convegno CapriPharma

Professione, occupazione e previdenza, se ne parla al convegno CapriPharma

Professione, occupazione e previdenza per il farmacista, questi alcuni degli argomenti che verranno affrontati durante il convegno CapriPharma

Fotografare l'evoluzione del ruolo del farmacista, costruire un percorso di vero cambiamento della professione, affrontare i temi dell'occupazione e della previdenza senza pressapochismo. Questi alcuni degli obiettivi che si propone di centrare Capri Pharma, il convegno professionale promosso e organizzato dall'Ordine dei Farmacisti di Napoli, giunto alla sua seconda edizione, che si terrà appunto a Capri dal 5 al 7 aprile, negli spazi congressuali dell'Hotel Quisisana, ocn il titolo "Il futuro remoto della farmacia".
Un appuntamento per fare un punto sull'evoluzione del ruolo del farmacista pubblico e privato, chiamato a muoversi in uno scenario di grandi mutamenti e di nuove e impegnative sfide professionali, da affrontare e vincere senza perdere di vista i grandi contenuti etici e professionali che da sempre caratterizzano l'identità e il servizio dei farmacisti e della farmacia» si legge in una nota dell'Ordine di Napoli. L'obiettivo è "costruire un confronto e una riflessione tra tutti gli attori del mondo della farmacia italiana ed europea, un percorso di vero cambiamento della professione farmaceutica, nel rispetto dei valori professionali e di servizio".
Capri Pharma, spiega Vincenzo Santagada, presidente dell'Ordine dei Farmacisti di Napoli «vuole essere un'occasione per ricordarci e ricordare che il futuro, se ci si limita ad attenderlo, si presenta di solito a mani vuote, come sosteneva Michelangelo. Per abitarlo, bisogna costruirlo già oggi, nel presente. E il nostro convegno ha appunto l'ambizione di portare un po' di mattoni a questa costruzione. Il focus sarà ovviamente sulle future evoluzioni della farmacia e del mondo farmaceutico. Saranno prese in considerazione tutte le area della professione, sia in ambito privato che in ambito pubblico - spiega ancora Santagada. «Le varie sessioni di lavoro sono dedicate a temi come - solo per citare alcuni - l'aggregazione in rete delle farmacie, la presa in carico del paziente cronico, il web in farmacia, il farmacista nelle aziende sanitarie del Ssn, l'impatto della legge sulla concorrenza sul retail farmaceutico, l'assistenza domiciliare integrata. Ad affrontarli, testimonial e relatori nazionali e internazionali" aggiunge Santagada. "Dai principali esponenti della professione in Italia, come i presidenti di Fofi, Enpaf, Federfarma e Sifo, Andrea Mandelli, Emilio Croce, Marco Cossolo e Simona Serao Creazzola, a esponenti dell'università, della politica e delle istituzioni come, sempre per fare qualche esempio e senza far torto a tutti gli altri relatori, di pari fama ed eccellenza,, il prof. Gerardo Nardone dell'Università Federico II di Napoli, l'on. Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali di Montecitorio e Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione».
A chiudere i lavori della prima giornata ci sarà la sessione dal titolo La previdenza dei farmacisti: quale futuro?. «Capri Pharma vuole essere anche un'occasione per liberare il dibattito sulla previdenza di categoria dagli approcci approssimativi e poco informati ai quali troppo spesso capita di assistere - sottolinea Santagada - Quello della previdenza è un tema estremamente serio, perché rimanda a uno ancora più importante, quello del lavoro e dell'occupazione, che sono il vero problema del futuro, anche per la nostra professione. Fare chiarezza è dunque un obbligo, per fare giustizia del pressapochismo con il quale, da più parti, viene spesso sollevata la questione, sgombrando il campo da equivoci poco salutari».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO