Sanità

mar162018

Professioni sanitarie, firmato decreto attuativo su elezioni. Fofi: massima libertà in espressione del voto

Professioni sanitarie, firmato decreto attuativo su elezioni. Fofi: massima libertà in espressione del voto
Il Ministro della salute Beatrice Lorenzin ha firmato il secondo decreto attuativo della legge n. 3 del 2018 (c.d. Lorenzin), che tra le altre disposizioni, innova il sistema ordinistico delle professioni sanitarie. Con il DM si disciplinano le procedure per la composizione dei seggi elettorali e le procedure di svolgimento delle elezioni per il rinnovo degli Ordini delle professioni sanitarie - in modo tale da garantire la terzietà di chi ne fa parte - il decreto è finalizzato, inoltre, a disciplinare le procedure per l'indizione delle elezioni, per la presentazione delle liste e per lo svolgimento delle operazioni di voto e di scrutinio nonché le modalità di conservazione delle schede. Al fine di garantire che le nuove procedure rispondano pienamente alle effettive esigenze delle Federazioni e degli Ordini provinciali di tutte le professioni sanitarie a cui sono rivolte, il testo del decreto è stato definito con la collaborazione fattiva delle Federazioni nazionali: dei Medici e degli Odontoiatri (Fnomceo); dei Farmacisti (Fofi); dei Veterinari; degli Infermieri (Fnopi); delle Ostetriche e dei Tecnici di radiologia medica, delle professioni sanitarie, tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

Nela merito la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani esprime "la sua soddisfazione per la sigla del secondo decreto attuativo della Legge 3/2018 che ha riformato gli Ordini delle professioni sanitarie". Il Decreto ministeriale, che affronta la tematica relativa alle procedure elettorali, sottolinea Fofi, "è frutto della collaborazione tra le Federazioni e il Ministero, nel pieno rispetto dei ruoli, e ha conseguito l'obiettivo di rendere le norme previste della Legge 3/2018 il più possibile aderenti alla vita e all'operatività reali delle rappresentanze professionali, nonché alla necessità di rendere la normativa facilmente applicabile, a tutto vantaggio della trasparenza e del regolare svolgimento delle elezioni, che sono uno dei momenti centrali dell'attività ordinistica". Tra le principali innovazioni introdotte, ricorda la Federazione "vanno ricordate la possibilità di candidature in forma singola o attraverso una lista; la possibilità di votare un'intera lista, anche riportandone soltanto la denominazione, ovvero di votare soltanto alcuni dei nominativi presenti nella lista o nelle liste o quello del candidato che si presenta singolarmente, dando così agli iscritti la massima libertà nell'espressione del voto".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO