OMEOPATIA

mag302013

Profilo e azione di Arsenicum album

Arsenicum album è l’anidride arseniosa, polvere cristallina solubile in acqua e potente veleno: a livello cellulare provoca diminuzione dell’energia per inibizione dell’ATPasi e inattivazione dell’acido lipoico nel ciclo di Krebs, inibizione della sintesi e dell’attività dell’interferone.

Arsenicum album è l'anidride arseniosa (As2O3), polvere cristallina solubile in acqua e potente veleno che non andrebbe mai prescritto sotto alla 4 CH. A livello cellulare l'arsenico provoca: diminuzione dell'energia per inibizione dell'ATPasi e inattivazione dell'acido lipoico nel ciclo di Krebs, inibizione della sintesi e dell'attività dell'interferone; ha inoltre proprietà teratogene. L'intossicazione può avvenire per ingestione accidentale o per assorbimento polmonare o cutaneo e la diffusione, per via ematica, raggiunge tutti i tessuti. L'eliminazione attraverso le vie urinarie e, in misura minore, l'intestino e gli annessi cutanei, spiega l'azione terapeutica su questi apparati. 

Principali indicazioni
Agisce profondamente su ogni organo e tessuto con una corrispondenza di sintomi che rendono il suo uso omeopatico adatto alle malattie caratterizzate da debolezza, grande esaurimento dopo minimi sforzi, inquietudine, aggravamento notturno, flogosi con tendenza ulcero necrotizzante delle mucose, dolori brucianti alleviati dal calore, sete inestinguibile, perdita di peso e malnutrizione, paura e preoccupazione, periodicità e alternanza delle forme morbose. Si consiglierà Arsenicum album nelle gastroenteriti acute, nelle intossicazioni alimentari, nelle flogosi urogenitali e delle vie aeree (otiti e bronchiti asmatiche con crisi verso l'una di notte), nelle affezioni cutanee, nelle nevralgie, nell'astenia con dimagrimento, patologie diverse che abbiano in comune le caratteristiche modalità del rimedio. 

Caratteristiche psicologiche del paziente
Il paziente Arsenicum è inquieto e angosciato. Ha paura della morte, della solitudine. Pensa che le cure siano inutili. Se scompensato è avaro, egoista, maligno, manca di coraggio. 

Sintomi e modalità di reazione
Aggrava tra l'una e le tre del mattino, col tempo umido, col freddo, assumendo liquidi e cibi ghiacciati. Migliora col calore, con bevande calde, cambiando posizione.
Sensazioni di debolezza, di freddo intenso, di bruciore come da carboni ardenti.
Alternanza di eruzioni e malattie interne. Periodicità regolare. 

Posologia
In globuli o in granuli si consiglia l'assunzione di Arsenicum alle ore 18 per l'azione terapeutica sull'aggravamento dell'una di notte. 

Il simile cura il simile
Per similitudine d'azione, le diluizioni omeopatiche del medicinale curano l'astenia, il dimagramento, l'agitazione, la depressione, l'ansia, i dolori digestivi brucianti, le nausee, i vomiti e le diarree, le ulcerazioni e le necrosi, le sindromi coleriformi, le intossicazioni. 

Tiziana Di Giampietro 

Si ringrazia Siomi (Società italiana di omeopatia e medicina integrata) per la gentile collaborazione.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO