OMEOPATIA

nov262015

Profilo e azione di Asa foetida

Ferula asa foetida è una pianta robusta che può superare i 2 metri di altezza, della famiglia delle Ombrellifere, originaria delle zone desertiche dell'Asia. La tintura madre, che è preparata con la gommoresina ottenuta incidendo la radice, contiene: un'essenza ricca in disolfuri, una resina composta di esteri acidi aromatici e di alcol terpenici, gomma, cumarine che inducono fenomeni spastici o convulsivi.

Casualità
Il medicinale è particolarmente indicato per curare i fenomeni di spasmofilia in quei soggetti particolarmente eccitabili nei quali predominano i fenomeni digestivi.

Principali indicazioni
Asa foetida è indicata per curare sintomi quali aerofagia e discinesie gastroesofagee. A livello neurovegetativo è efficace nei fenomeni di spasmofilia in cui predominano le manifestazioni digestive.

Caratteristiche psicologiche del malato e aspetto
Asa foetida è utilizzata nei disturbi emozionali, in quelle situazioni dove la componente nervosa provoca una peristalsi intestinale dolorosa e difficoltosa, accompagnata da flatulenze ed eruttazioni maleodoranti inefficaci per il miglioramento della sintomatologia.

Sintomi caratteristici e modalità
Iperestesia dovuta al tatto o al dolore. Parestesie e formicolii. Tendenza alla lipotimia per la minima causa. Sensazione di una bolla che dallo stomaco sale in gola. Meteorismo intestinale con eruttazioni dall'odore di aglio. Peggioramento al minimo contatto, di notte. Miglioramento all'aria aperta.

Posologia
Per curare tutte le manifestazioni spasmofiliche in cui predominano i problemi digestivi è utile somministrare 5 granuli ad una diluizione da 15 a 30 CH prima dei pasti o all'insorgere dei sintomi.

Il simile cura il simile
Nella sperimentazione patogenetica Asa foetida esercita un'importante azione soprattutto a livello del digerente dove provoca fenomeni spastici a livello esofageo, che ostacolano la deglutizione rendendola difficile e dolorosa con un bisogno costante di deglutire. Inoltre provoca sintomi neurovegetativi quali: sensazione di costrizione toracica o addominale, cefalee con dolori localizzati alle tempie o alle bozze frontali, parestesie, intorpidimento e formicolii vari.


Italo Grassi

Si ringrazia Siomi (Società italiana di omeopatia e medicina integrata) per la gentile collaborazione.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO