OMEOPATIA

feb82018

Profilo e azione di Calcarea fluorica

Profilo e azione di Calcarea fluorica
Il difluoruro di calcio si presenta sotto forma di polvere bianca, insolubile in acqua e alcol. La sua azione generale si svolge su: tessuto osseo, fibre elastiche, tessuto ghiandolare, pelle e annessi cutanei

Causalità
Alcol, patologie della gravidanza, patologie iatrogene, aberrazioni cromosomiche che causano alterazioni durante la formazione dell'embrione e del feto

Principali indicazioni
L'utilizzo di Calcarea fluorica è appropriata per curare: a livello del tessuto osseo, distrofie della crescita quali scoliosi e osteoporosi; a livello dei tessuti elastici, distorsioni, strappi, lombaggini, ptosi viscerali come il prolasso dell'utero, varici; a livello del tessuto ghiandolare fibromi di seno e utero, cisti ovariche, gozzo tiroideo con distiroidismo; a livello di pelle fissurazioni cutanee e unghie fragili e ispessite.

Caratteristiche psicologiche del malato
Ansia esagerata per la salute e per problemi finanziari

Sintomi caratteristici
Vampate di calore con palpitazioni che si alternano a sensazioni di freddo. Dolori articolari con rigidità; peggiora con i cambiamenti di tempo, con l'umidità, durante il riposo e all'inizio del movimento; migliora con il calore e le applicazioni calde

Posologia
Nella artrosi con presenza di osteofiti e nell'osteoporosi della menopausa può essere utile come rimedio di fondo somministrare 5 granuli alla 15 CH per due o tre volte alla settimana. Per prevenire strappi, distorsioni e lombaggini dalla 7 alla 15 CH, 5 granuli al giorno per alcuni mesi. Nel distiroidismo caratterizzato da iperfunzione tiroidea 15 CH, 5 granuli per tre volte alla settimana, mentre nel gozzo con ipofunzione tiroidea è utile 5 granuli alla 7 CH una volta al giorno. Stessa posologia per i problemi di fissurazione a unghie e cute.

Il simile cura il simile
Per similitudine, in omeopatia, Calcarea fluorica possiede un'azione curativa di terreno sul tessuto osseo caratterizzato da scoliosi e osteoporosi, sui tessuti elastici che presentano distorsioni, strappi e varici, sulle neoformazioni benigne di ghiandole come la tiroide particolarmente nei casi di iper o ipotiroidismo


Italo Grassi
Si ringrazia Siomi (Società italiana di omeopatia e medicina integrata) per la gentile collaborazione.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO