OMEOPATIA

mag212015

Profilo e azione di Causticum

Causticum è una sostanza chimica complessa ottenuta da Hahnemann mediante una distillazione di una miscela di calce spenta e bisolfato di potassio. Il medicinale è utile per curare i problemi che fanno seguito a dispiaceri prolungati, a mancanza di sonno, a sovraffaticamento muscolare con paralisi.

Causticum è una sostanza chimica complessa ottenuta da Hahnemann mediante una distillazione di una miscela di calce spenta e bisolfato di potassio.

Causalità
Il medicinale è utile per curare i problemi che fanno seguito a dispiaceri prolungati, a mancanza di sonno, a sovraffaticamento muscolare con paralisi.

Principali indicazioni
Causticum è indicato a livello neurologico per curare la paralisi facciale, detta "a frigore", la ptosi palpebrale dopo herpes oftalmico, la laringite con afonia dovuta a patologie di origine virale o successiva a sforzi vocali, l'incontinenza urinaria da sforzo. Agisce a livello cutaneo sulle verruche sottoungueali o del viso, sull'eczema trasudante, sul prurito di tipo senile. A livello reumatologico ha un'azione positiva anche sulle cure delle tendiniti, di avere le articolazioni troppo corte, sulle contratture muscolari come il crampo dello scrivano, sulle coxartrosi con dolori da lussazione.

Caratteristiche psicologiche del malato e aspetto
Individuo, sia bambino sia adulto, dal colorito pallido o giallastro, magro, secco e con il viso emaciato. Da bambino soffre di paura del buio ed è affetto da enuresi mentre da adulto è impressionabile, ipersensibile e distratto. L'anziano, con cambiamento del carattere in seguito a ictus emiplegico o ad altri problemi di tipo circolatorio, può presentare irritabilità litigiosa e vendicativa.

Sintomi caratteristici e modalità
Dolori parossistici o lancinanti a livello muscolare e articolare; debolezza generale, sia fisica sia psichica, o localizzata, con tremori degli arti. Sensazione di escoriazione e di piaga aperta a livello delle mucose, sensazione di bruciore e indolenzimento della pelle. Peggioramento dei sintomi: i dolori col freddo secco e col vento secco, la tosse passando dal freddo al caldo e intorno alle 3 a.m., i sintomi neurosensoriali al crepuscolo.  Miglioramento con il caldo, con il tempo umido e piovoso, bevendo acqua fredda (tosse).

Posologia
Per curare la paralisi facciale, la ptosi palpebrale, la laringite con afonia è utile somministrare 5 granuli ad una diluizione 15 CH da due a quattro volte al giorno, dall'esordio dei sintomi e diradando in base al miglioramento. Per curare le verruche sottoungueali o del viso, l'eczema trasudante, il prurito di tipo senile, sono indicati 5 granuli ad una diluizione 9 CH da assumere in modo più o meno frequente in relazione al miglioramento del prurito o del dolore di tipo bruciante. Per le tendiniti, contratture e coxartrosi è utile somministrare una diluizione 15 CH da due a quattro volte al giorno. Per i problemi da eccessiva impressionabilità nel bambino come la paura del buio e per l'ansia e l'ipersensibilità dell'adulto,  assumere una monodose settimanale 30 CH.

Il simile cura il simile
Nella sperimentazione patogenetica il rimedio Causticum esercita un'importante azione soprattutto su tre distretti del corpo: il sistema nervoso centrale e periferico producendo paralisi e disestesie a livello di muscoli facciali, corde vocali, vescica, arti, lingua e apparato digerente; il sistema osteoarticolare con irrigidimento doloroso soprattutto del rachide cervicale e dorso lombare, artralgie, retrazioni tendinee e contratture muscolari; la cute,  dove provoca verruche cornee estese o peduncolate che sanguinano facilmente, cicatrici ipertrofiche o cheloidee, prurito generalizzato o localizzato che migliora grattandosi, eczema trasudante retroauricolare.

Italo Grassi
Si ringrazia Siomi (Società italiana di omeopatia e medicina integrata) per la gentile collaborazione

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO