OMEOPATIA

nov292012

Profilo e azione di Mercurius corrosivus

Mercurius corrosivus è il bicloruro di mercurio o sublimato corrosivo. Si presenta sotto forma di cristalli bianchi o di polvere cristallina. La sua patogenesi somiglia molto a quella di Mercurius solubilis ma con una evoluzione più rapida

Principali indicazioni
Il Bicloruro di mercurio o Sublimato corrosivo si presenta sotto forma di cristalli bianchi o di polvere cristallina. La sua patogenesi somiglia molto a quella di Mercurius solubilis ma, a differenza di questo che tende più alla suppurazione, ha la caratteristica di evolvere rapidamente verso lesioni infiammatorie, ulcerative ed emorragiche a carico principalmente del tratto gastroenterico, degli organi genitourinari, degli occhi e dell’orecchio.  

Caratteristiche psicologiche del paziente
Le caratteristiche psichiche del paziente, che lamenta congestione della testa e dolore frontale, sono le crisi di delirio alternate a stupore.

Sintomi e modalità di reazione
Ulcerazioni che si estendono rapidamente, accompagnate da dolori intensi e urenti; tenesmo degli organi cavi, soprattutto retto e vescica, con feci e urine albuminose, vischiose, mucopurulente e sanguinolente, scarse.
Gengivostomatiti e faringiti ulcerate.
Edema palpebrale e cheratocongiuntiviti tendenti alla ulcerazione.
Il paziente è peggiorato dal contatto e di notte, migliora col riposo. 

Posologia
5 granuli alla diluizione 9 o 15 CH, ogni 30–60 minuti, in base all’acuzie dei sintomi, diradando le somministrazioni con il miglioramento. 

Il simile cura il simile
Per similitudine, in omeopatia, Mercurius corrosivus cura il tenesmo del retto che non è alleviato dalla defecazione e quello della vescica che si accompagna a leucorrea abbondante giallo-verdastra, irritante; efficace nelle sindromi dissenteriche gravi.
Cura le ulcerazioni delle gengive e della gola che si estendono rapidamente e bruciano intensamente con edema delle mucose doloranti, infiammate ed emorragiche.
A livello oftalmologico è efficace sull’edema palpebrale con mucose brucianti e irritate con fotofobia e lacrimazione, sulle iriti e ulcerazioni della cornea con tendenza alla perforazione. 

Tiziana Di Giampietro

Si ringrazia Siomi (Società italiana di omeopatia e medicina integrata) per la gentile collaborazione.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO