OMEOPATIA

set242020

Profilo e azione di Sabina

Lo Juniperus sabina è una conifera delle zone montagnose dell’Europa centrale la cui Tintura madre è preparata dai rami fioriti contenenti cere, tannini e un olio essenziale; e viene usata per i disturbi uterini

Profilo e azione di Sabina
Lo Juniperus sabina è una conifera della famiglia delle Cupressacee delle zone montagnose dell'Europa centrale la cui Tintura madre è preparata dai rami freschi fioriti contenenti cere, tannini e un olio essenziale il cui costituente principale è il sabinolo, simile al thuyone della Thuya.

Principali indicazioni

È utile nei disturbi uterini: Menometrorragie non organiche, con sangue che esce a fiotti, di colore rosso vivo, spesso misto a coaguli, dismenorrea grave con mestruo emorragico e prolungato; i dolori violenti si irradiano alla regione lombare, al sacro e al pube. Polipi del collo dell'utero, verruche e neoformazioni benigne della regione genito anale (verruche, conditomi) che sanguinano facilmente ed evocano bruciore e intenso prurito.

Sintomi caratteristici e modalità

Sensazione: forte desiderio di limone, di sale, di cibo. Desiderio sessuale aumentato durante la metrorragia.

Posologia

Granuli alla 5 CH due-quattro volte al giorno secondo l'intensità dei sintomi aggiungerei diradando in base al miglioramento.

Il simile cura il simile

Alte dosi di Juniperus sabina provocano sintomi emorragici a livello uterino. Per un parallelismo d'azione terapeutica, dosi diluite stimolano l'emostasi dei sanguinamenti uterini, cutanei e nasali.

Tiziana Di Giampietro
Si ringrazia Siomi (Società italiana di omeopatia e medicina integrata) per la gentile collaborazione
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO