Sanità

set162015

Racca, da screening buoni risultati, ma partecipazione farmacie non omogenea su territorio

Racca, da screening buoni risultati, ma partecipazione farmacie non omogenea su territorio
Il coinvolgimento delle farmacie dalle Asl nelle campagne di screening possono dare buoni risultati ma l'attività di prevenzione non è, attualmente, uniforme sul territorio, mentre la farmacia è disponibile a collaborare con le Istituzioni per dare un contributo determinante affinché gli screening siano diffusi omogeneamente in tutto il Paese. È questa la riflessione lanciata da Annarosa Racca, presidente di Federfarma, a commento dell'iniziativa #iRUN2, avviata il 9 a Milano e approdata nel we a Monza. La campagna nazionale di sensibilizzazione alla salute, alla prevenzione e allo screening del tumore colon retto, promossa da Podisti da Marte, con l'Osservatorio Nazionale Screening (Ons) e il Gruppo Italiano Screening Colorettale (GISCoR), con il sostegno de La Gazzetta dello Sport e il contributo non condizionante di Roche, nonché - nel caso della tappa lombarda - il Patrocinio di Regione Lombardia e il sostegno della Rete Oncologica Lombarda (ROL), si propone di sensibilizzare la popolazione, come si legge sul sito Podisti da Marte, "chi ha compiuto 50 anni, perché corra a fare il test; chi è più giovane, perché adotti sin d'ora uno stile di vita salutistico e, soprattutto, incoraggi i propri cari (parenti e amici) a fare altrettanto". La campagna toccherà anche la Campania e via via altre Regioni. "La prevenzione dei tumori" è la riflessione di Annarosa Racca all'indomani della campagna "passa anche per la farmacia, un presidio sanitario capillare sul territorio in cui entrano ogni giorno 3 milioni di persone non solo per ottenere un farmaco, ma anche per avere un consiglio". D'altra parte, "iniziative di prevenzione attivate nelle farmacie in collaborazione con la sanità pubblica hanno registrato ottimi risultati perché hanno reso possibile scoprire ed eliminare quelle neoformazioni che, nel giro di alcuni anni, si trasformano in tumore, oppure curare la neoplasia in stadi nei quali può ancora essere aggredita con successo, con minore sofferenza del malato e costi ridotti per il Ssn". In particolare per quanto riguarda lo screening del tumore al colon retto, "uno dei più diffusi e causa di oltre 20mila morti ogni anno, gran parte dei decessi potrebbe essere evitata se tutti i cittadini over50 si sottoponessero periodicamente a screening" ricorda Racca, ma, è la riflessione, "l'attività di prevenzione non è, attualmente, uniforme sul territorio". Intanto sempre in tema di prevenzione, le farmacie sono coinvolte anche nella campagna di educazione sessuale e alla contraccezione lanciata dall'Osservatorio Onda, che vede la distribuzione di un opuscolo informativo negli ospedali con i Bollini Rosa e nelle farmacie aderenti a Federfarma, una mini-guida informativa realizzata dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), con il patrocinio della Società Italiana della Contraccezione (SIC), della Società Medica Italiana per la Contraccezione (SMIC) e di Federfarma. "Oggi" afferma in una nota Francesca Merzagora, Presidente di Onda "abbiamo a disposizione una vasta gamma di soluzioni anticoncezionali, un ventaglio di offerte che si basa su differenti meccanismi di azione: metodi ormonali, metodi meccanici - come la spirale - e metodi naturali, o metodi quali preservativo, diaframma e spermicidi". L'opuscolo tocca anche il tema della cosiddetta "contraccezione d'emergenza", che, interviene Nicoletta Orthmann, referente medico-scientifico di Onda, "non è adatta a un uso regolare: non deve dunque mai sostituire un metodo contraccettivo di routine, limitando il suo impiego ai casi di effettiva emergenza", ma può "scongiurare l'eventuale ricorso all'interruzione volontaria di gravidanza".

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO