Sanità

feb62013

Racca su dichiarazioni Berlusconi: ha scelto l’esempio sbagliato

Penso che il presidente Berlusconi nella sua dichiarazione sulle semplificazioni abbia fatto l’esempio sbagliato» commenta così, in modo laconico, il presidente di Federfarma Annarosa Racca, alla vigilia dell’incontro di oggi a Roma organizzato dall’associazione per parlare di politica e farmacia alla vigilia delle elezioni, le parole del leader del Pdl Silvio Berlusconi sulla necessità di semplificare le regole per aprire nuove farmacie. Sarà probabilmente anche questo uno degli argomenti in discussione oggi alla presenza dei vertici dei partiti nazionali. Forte l’attesa per la categoria nell’auspicio, spiega il presidente di Federfarma «di stabilire un patto con la politica alla luce della crisi in cui versa il settore. La politica» spiega «deve favorire una svolta che porti a ricadute positive anche per il cittadino». Racca è fiduciosa sul buon esito dell’incontro anche in virtù delle molte adesioni «abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni due giorni dopo l’annuncio dell’evento. Per questo sono grata ai colleghi che mi permetteranno di non essere sola nell’affrontare i rappresentanti della politica». Tra i temi caldi sicuramente anche quello della remunerazione che si preannuncia “pepato” anche per la presenza dell’ormai ex ministro Balduzzi. «Sicuramente la remunerazione sarà uno degli argomenti affrontati» conferma Racca che per ora non anticipa altro. Tra i relatori all’incontro odierno, infine, nessuno dei tanti, ormai vicini a 30, farmacisti candidati anche se la loro presenza è molto probabile «saranno sicuramente in sala» conclude il presidente Federfarma «e auspico la loro elezione perché possano svolgere nel migliore dei modici loro compito».

Marco Malagutti


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO