Sanità

lug92018

Rapine e atti violenti in crescita nelle farmacie francesi

Rapine e atti violenti in crescita nelle farmacie francesi
Il bilancio 2017 non è confortante. Il Consiglio nazionale dell'Ordine dei farmacisti francesi rende noto che l'anno scorso sono stati 120 in più, rispetto al 2016, i farmacisti a denunciare una aggressione, verbale o fisica, per un totale di 212 denunce. Ma l'aspetto più preoccupante del fenomeno, come sottolinea Le Quotidien du Pharmacien, è che il Consiglio ipotizza si avvicini al 70 per cento la quota delle aggressioni non denunciate dai professionisti che ne sono vittima, nonostante sia a loro disposizione sul sito dell'Ordine un apposito modulo.

Entrando nello specifico, le aggressioni legate all'uso di stupefacenti scendono di anno in anno mentre crescono quelle dovute al rifiuto di dispensare medicinali in assenza di una ricetta conforme o di fronte alla rivendicazione di diritti sociali che il paziente in realtà non può testimoniare. Non solo, ma il 39 per cento dei casi di aggressione avviene allorché viene fatto presente al cliente quali siano i limiti imposti dalla legge all'esercizio di una professione regolamentata come quella del farmacista.

Una perdita di rispetto nei confronti della professione che, senza voler fare della sociologia spicciola, è sintomo di un indurimento della condizione sociale dei ceti più popolari. Un paio di percentuali: la metà degli aggressori frequenta normalmente la farmacia e, per la gran parte, si tratta di veri e propri habitué. Una aggressione su cinque si configura come rapina a mano armata, un 10% dei reati è perpetrato con l'utilizzo di armi da fuoco, un altro 10% è "all'arma bianca", coltello o cacciavite alla mano. È vero che solo nell'8% dei casi i farmacisti subiscono danni fisici ma quelli psicologici, difficilmente misurabili, si prolungano nel tempo. A maggior ragione - sollecita il Consiglio dell'Ordine - «denunciate le aggressioni».

Giuseppe Tandoi


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO