Sanità

giu92011

Rasi all’Ema, consenso unanime: scelta di prestigio per l’Italia

«Un grande successo e motivo di orgoglio per il nostro Paese e per tutta la sanità italiana» così il ministro della Salute, Ferruccio Fazio ha commentato la designazione del direttore Generale dell'Agenzia italiana del farmaco, Guido Rasi, a capo del principale organismo europeo in material di farmaci. «La scelta» ha aggiunto Fazio «è, infatti, il riconoscimento delle eccellenti qualità scientifiche e manageriali di Rasi, ed esprime anche l'apprezzamento per la gestione da parte del governo Berlusconi e dell'Aifa della farmaceutica italiana che, lo voglio ricordare è un settore dinamico e innovativo oltre che stabile dal punto di vista dei costi per lo Stato». La nomina di Rasi dovrà essere ratificata dal Consiglio di amministrazione dell'agenzia europea dopo un'audizione al Parlamento Europeo. «Grande apprezzamento e sincera soddisfazione» anche da parte di Sergio Dompé, presidente di Farmindustria per il quale «la nomina del Professor Rasi rappresenta un importante successo internazionale dell'Italia». Si tratta di «un incarico di assoluto prestigio» aggiunge «che testimonia il suo valore professionale e le sue competenze di alto profilo scientifico e che dà lustro all'intero Paese. Sono certo che dimostrerà anche all'Ema il rigore e le capacità con cui ha guidato l'Agenzia italiana del farmaco».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO