OMEOPATIA

dic172020

Ratanhia, profilo e azione

Ratanhia del Perù è un arbusto della famiglia delle leguminose la cui Tintura madre viene preparata con la radice e utilizzata principalmente nei casi di patologie rettali o loro conseguenze

Ratanhia, profilo e azione
Ratanhia del Perù o Krameria riandrà è un arbusto della famiglia delle leguminose. Per la preparazione della Tintura madre di partenza viene utilizzata la radice. È stata quasi esclusivamente utilizzata nei casi di patologie rettali o loro conseguenze. Contiene N-metiltirosina, tannini catechici, derivati del benzufurano.

Principali indicazioni d'uso

Esiste una certa tendenza generale alla formazione di ragadi al retto, ai capezzoli durante l'allattamento e altre zone cutaneo-mucose. Il dolore rettale dura da qualche minuto a qualche ora dopo la defecazione con senso di costrizione dell'ano, feci stitiche e dure. È un dolore bruciante, tagliente, come scheggia di vetro nel retto o punture di aghi. Le emorroidi prudono dolenti e urenti dopo la defecazione, traendo sollievo momentaneo da impacchi locali di acqua calda o, al contrario, fredda. Coesiste una escoriazione perinatale con gemizio di siero. Nevralgie dentali irritanti.

Sintomi psichici e mentali

I pazienti Ratanhia sono predisposti verso una certa nevrosi e un atteggiamento ossessivo-compulsivo con superstizione e compulsioni religiose.

Sintomi e modalità di reazione

Sensazione e desideri: di scheggia di vetro tagliente nel retto. Desiderio di sale, grassi, dolci, carne di pollo. Aggrava: toccando la parte affetta o al passaggio di feci dure, con lo sforzo fisico Migliora: con impacchi freddi o caldi, da sdraiato, camminando lentamente.

Posologia

La sua azione completa quella di Sulfur per i bruciori anali, di Nitricum acidum, per la sensazione di scheggia e tenesmo, di arsenico album calmato dall'acqua calda. È spesso prescritto insieme ad Aesculus e/o Paeonia a basse diluizioni (3-6 DH, 20 gocce prima dei pasti) o per applicazioni locali sulle ragadi, unita a Paeonia, nelle ragadi anali o al capezzolo.

Il simile cura il simile

La sperimentazione patogenetica e l'osservazione clinica hanno dimostrato un tropismo elettivo nelle aree di passaggio cutaneo-mucoso a livello delle quali curano le fissurazioni ed escoriazioni brucianti e dolorose.

Tiziana Di Giampietro
Si ringrazia Siomi (Società italiana di medicina integrata) per la gentile collaborazione
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO