Sanità

nov62014

Regioni verso controproposta a Renzi su tagli: costi standard per tutti

Regioni verso controproposta a Renzi su tagli: costi standard per tutti
Continua il lavoro delle Regioni per arrivare a una controproposta da presentare, nei prossimi giorni, al premier Matteo Renzi e i principi che stanno emergendo sono quelli già rimarcati nell'incontro di settimana scorsa tra Governo e Regioni: utilizzare le risorse per investimenti nella sanità giacenti presso il bilancio dello Stato per opere che non si sono realizzate e che  potrebbero essere attribuite all'«assetto edilizio e tecnologico della sanità» con ricadute positive sulle altre voci di spesa. E poi l'estensione dei costi standard non solo alle regioni ma anche ai ministeri e a tutta l'amministrazione dello Stato, «in tutti i campi e non solo sulla sanità». Misure queste, sottolineate dal presidente della conferenza delle regioni, Sergio Chiamparino, che insieme ad altre proposte dovrebbero creare i presupposti «per rendere il concorso delle Regioni ai saldi della manovra realmente affrontabile». D'altra parte un esempio della situazione in cui si ritroveranno ad avere a che fare le regioni arriva dalla denuncia il presidente del Veneto, Luca Zaia: «Quattro anni fa avevamo una cifra disponibile di 450 milioni di euro, oggi ne abbiamo 79 milioni» ha detto, secondo quanto riportano le agenzie, facendo capire che «in questo modo si taglia la sanità» e i servizi ai cittadini. Intanto, da Beatrice Lorenzin, ministro della salute, che ricorda come nella Stabilità non ci sia nessun taglio diretto alla sanità, è arrivato l'ennesimo monito alle regioni: «Se le Regioni faranno richieste di rimodulazione sul fondo, ci siederemo tutti insieme e cercherò di valutare se farle e con quali criteri», aggiungendo che «il Patto per la Salute aveva aumentato di 5 miliardi il Fondo, quindi abbiamo margini di lavoro».

Francesca Giani

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO