Sanità

apr122012

Regno Unito, proposta per togliere alle farmacie i veterinari

In Regno Unito le farmacie che vendono in maniera esclusiva farmaci veterinari rischiano di perdere lo status di farmacia. Alla base della modifica c’è una proposta che arriva direttamente dal General Pharmaceutical Council, l’ente che sovrintende al sistema farmaceutico. Al momento sono in corso le consultazioni informali con i rappresentanti della filiera della distribuzione e da parte delle farmacie veterinarie c’è grande preoccupazione. In sostanza, la modifica prevederebbe che i presidi che vendono farmaci veterinari, per continuare la loro attività, dovrebbero rinunciare al loro status di farmacie per registrarsi invece come fornitori di servizi veterinari. Una situazione che potrebbe creare un danno economico, è la denuncia dei rappresentanti di questa categoria, e che creerebbe difficoltà anche alle comunità dove i presidi dispensano i farmaci. Per altro, ricordano, i farmacisti rimangono i professionisti più indicati per gestire qualsivoglia farmaco.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO