Sanità

ago32019

Remunerazione, convenzione e servizi, Petrosillo: i temi caldi a Farmacistapiù 2019

Remunerazione, convenzione e servizi, Petrosillo: i temi caldi a Farmacistapiù 2019

Farmacistapiù 2019, il presidente di Federfarma Bergamo evidenzia i temi caldi per la professione ed espone il contributo di Federfarma alla nuova edizione

«Conoscere, innovare ed evolvere saranno il fil rouge che attraverserà questa edizione: conoscere è il sapere, la ricchezza del farmacista che lo mantiene insostituibile nel soddisfare il bisogno del farmaco; innovare perché nel cambiamento il farmacista deve reinterpretare la propria professione, deve assecondare lo storico processo di cambiamento del modello di professione; evolvere perché attraverso sapere e innovazione deve conquistare nuovi ruoli dettati dal sistema che cambia, economicamente e sociale, con nuovi bisogni terapeutici». Così Gianni Petrosillo, presidente Federfarma Bergamo e membro del comitato organizzativo, espone, dagli studi di Federfarma channel, i principi alla base dello slogan della VI edizione di Farmacistapiù, a Milano il 4 e 5 ottobre presso il Milano Convention Centre (Mico).

Membro del comitato organizzativo, Petrosillo si sofferma sul lavoro di profonda collaborazione richiesto per la realizzazione di un evento di tale portata: «Il comitato ha il compito di individuare l'impostazione della manifestazione, di collocare e approntare gli eventi. Un plauso particolare va a Luigi D'Ambrosio Lettieri, presidente della Fondazione Cannavò, che magistralmente ha guidato il comitato organizzativo, ha approntato la documentazione per il comitato scientifico, ha convocato le associazioni: un lavoro di squadra, dunque, che ha riguardato la progettualità, i contenuti scientifici e la concertazione fra le diverse componenti della categoria».
Sull'apporto all'edizione 2019 da parte di Federfarma, al suo secondo anno come collaboratrice attiva, Petrosillo espone l'importante premio indetto alla memoria di Osvaldo Moltedo, istituito «in ricordo della vocazione all'ascolto e all'attenzione verso i giovani talenti» e per riconoscere il valore dell'impegno dei giovani farmacisti, con particolare riferimento a ogni iniziativa di supporto dell'attività professionale in farmacia.
Federfarma avrà anche modo di sviluppare, nell'ambito dei dibatti e dei confronti con tutti gli altri esponenti della categoria, i temi caldi della professione: «In primo luogo la remunerazione, per la quale in questi giorni è stato convocato il tavolo; si avrà modo di discutere anche del tavolo ministeriale per la farmacia dei servizi, che pochi giorni fa ha terminato i suoi lavori e in base al quale sapremo quali servizi godranno del finanziamento dei 36 milioni e come saranno applicati a livello regionale; in fine la convenzione, che in seguito alla riapertura del tavolo Sisac tornerà al centro del discorso, lasciato in sospeso verso la fine del 2018. Come Federfarma -conclude Petrosillo - cercheremo di riprendere velocemente i lavori, esattamente come abbiamo fatto con il tavolo della farmacia dei servizi».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO