Sanità

nov192015

Remunerazione, si insedia il tavolo della filiera. Gizzi: qualcosa si muove

Remunerazione, si insedia il tavolo della filiera. Gizzi: qualcosa si muove
Si riunisce oggi la filiera della distribuzione, con Federfarma, Assofarm, Federfarma Servizi e Adf, per affrontare il nodo della remunerazione e cercare di trovare un accordo al suo interno in modo da rispettare le scadenze di fine anno. Un incontro, fa sapere Venanzio Gizzi, presidente di Assofarm, che arriva dopo gli appelli avanzati in più occasioni per affrontare quanto prima il tema anche in vista della scadenza di fine dicembre, oltre la quale ci sarebbe stato il forte rischio di una proposta calata dall'alto dal ministero della Salute e dell'Economia. «L'incontro» spiega Gizzi «è in sostanza di insediamento del tavolo. Si tratta di una prima riunione in cui con ogni probabilità verranno affrontate tematiche più di tipo organizzativo, per impostare i lavori. Ma è importante perché è segno che qualcosa, almeno nella filiera, si sta muovendo. Il percorso non sarà breve, perché, una volta raggiunto l'accordo nella filiera, si tratterà poi di condividerlo con le istituzioni. Ma resta il fatto che partire da una proposta interna è una premessa fondamentale». D'altra parte, Gizzi richiama gli appelli avanzati in questi mesi per riavviare i contatti, da ultimo quello di una decina di giorni fa, in cui aveva ricordato come "la riforma del settore va costruita su due pilastri: nuova remunerazione e convenzione». Una via, questa, per «mantenere una concezione di farmacia degna di questo nome». Altrimenti il rischio è che «si svuoti la professionalità del farmacista dei suoi tratti sanitari peculiari».

Francesca Giani
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO