Sanità

ago282015

Ricetta elettronica, Bonvicini (Federfarma): Trento virtuosa, Bolzano arriverà ultima

Ricetta elettronica, Bonvicini (Federfarma): Trento virtuosa, Bolzano arriverà ultima
Se Trento rappresenta un «modello da imitare», Bolzano «arriverà ultima» nella messa a regime della ricetta elettronica in farmacia. Denuncia così Matteo Bonvicini presidente di Federfarma Bolzano il ritardo della copertura del servizio nella provincia: «La ricetta elettronica in Trentino è realtà dal dicembre 2013 mentre l'Alto Adige è in evidente ritardo perché tutta la sanità sconta gravi problemi di informatizzazione. I quattro Comprensori sono andati avanti negli anni con sistemi differenti, ognuno con la sua piattaforma indipendente, senza che nessuno riuscisse a dettare regole comuni. E purtroppo questo è il risultato». Bonvicini sottolinea sulla stampa locale che sul fronte dei farmacisti è quasi tutto pronto, «manca l'allacciamento di qualche farmacia» mentre quello dei medici di famiglia preoccupa e «non si riesce a capire a che punto siano i medici di base». Stando alle previsioni annunciate a gennaio all'assessore Martha Stocker «a metà maggio tutte le farmacie saranno collegate al sistema ed entro la fine dell'anno introdurremo ufficialmente la ricetta elettronica». La conferma arriva anche dal Centro studi Fimmg il cui responsabile, Paolo Misericordia, commentando gli ultimi dati Promofarma sul fronte della ricetta elettronica ha detto: «L'Alto Adige resta al palo». Sul piano politico regionale, si apprende, sono state sollevate interrogazioni all'assessore Stocker, tra le altre cose, anche sulla trasparenza con cui opera la società che gestisce il sistema informatico dell'Asl»

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO