Sanità

gen232023

Riforma Aifa, Annarosa Marra è direttore generale. Incarico a termine fino a nuovo assetto

Riforma Aifa, Annarosa Marra è direttore generale. Incarico a termine fino a nuovo assetto

Annarosa Marra, funzionario con maggiore anzianità, dirigerà l'Aifa-Agenzia italiana del farmaco come direttore generale per i prossimi 2-3 mesi

Sarà Annarosa Marra, funzionario con maggiore anzianità, a sostituire Nicola Magrini a fine mandato, e a dirigere l'Aifa-Agenzia italiana del farmaco come direttore generale per i prossimi 2-3 mesi in attesa del nuovo assetto dell'Agenzia.


Schillaci: Aifa manterrà indipendenza

Lo ha annunciato il Ministro della Salute, Orazio Schillaci in un'intervista al Corriere della Sera. Il ministro ha spiegato che l'incarico a Marra è temporaneo perché l'Aifa, è stata riformata e nel giro di "2-3 mesi" avrà un nuovo assetto. "Sarà la dottoressa Annarosa Marra, - ha dichiarato Schillaci - il funzionario con maggiore anzianità, già responsabile del servizio di farmacovigilanza, a governare l'ente in via temporanea fino a quando sarà pronto il nuovo regolamento che ridisegna l'organismo. Contiamo di farlo in 2-3 mesi. Il nuovo assetto assicurerà maggiore efficienza e rapidità nell'approvazione dei medicinali. Alla presidenza del Consiglio di amministrazione resta il virologo Giorgio Palù". E sullo spoil system ha commentato: "Finora il direttore generale è sempre stato indicato dal ministro della Salute entrante, secondo regolamento. Tutti i governi attuano lo spoil system. E normale chiamare ai vertici uomini di fiducia ma non è mio interesse interferire col lavoro dei tecnici. Alfa manterrà la sua indipendenza".


La riforma dell'Aifa: il decreto legge

La riforma dell'Agenzia è stata definita sa un decreto legge approvato lo scorso dicembre dal governo Meloni e prevede l'eliminazione della figura del direttore generale, e l'attribuzione della rappresentanza legale al presidente . La riforma prevede che sarà un decreto del ministero della Salute, di concerto con Funzione pubblica e Mef, d'intesa con la Conferenza Stato-Regioni, a individuare non più solo le funzioni, ma anche le modalità di nomina dello stesso presidente di Aifa, nonché del direttore amministrativo e del direttore tecnico-scientifico. Previsto l'accorpamento delle attuali due Commissioni che si occupano di prezzi e rimborsi e della valutazione scientifica dei nuovi medicinali. La nuova Commissione unica (Cse) sarà anch'essa nominata secondo criteri e modalità che saranno stabiliti dallo stesso decreto. Il cambio della guardia all'Aifa avverrà martedì prossimo.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi