Sanità

nov32015

Riforma Aifa, da Chiamparino (Regioni) appello per riprendere il percorso

Riforma Aifa, da Chiamparino (Regioni) appello per riprendere il percorso
C'è un grande assente nella legge di Stabilità. Eppure il tema era stato indicato come una delle priorità per la sanità e da questo dipende un buon funzionamento del sistema dei farmaci. A lanciare la preoccupazione, nelle sue comunicazioni in consiglio regionale del Piemonte, Sergio Chiamparino, presidente delle Regioni. Il riferimento è alla riforma dell'Aifa che viene indicata come una tematica che non può più essere oggetto di temporeggiamento o rinvii. D'altra parte, le premesse ci sarebbero: in Parlamento, ricorda Chiamparino, c'è un disegno di legge di riforma dell'Aifa, ma il problema è che non sta facendo passi avanti. Per questo Chiamparino torna a ribadire la necessità di proseguire su quella strada: anche se non è presente nella Finanziaria, si tratta di una questione non più rimandabile, anche perché, continua, rappresenta "in materia di farmaci un problema a monte". L'Aifa, torna alla carica Chiamparino, non sempre funziona da autorità di regolamentazione del mercato. D'altra parte, un riferimento al riordino dell'Aifa era contenuto del Dl Enti locali licenziato ad agosto che aveva recepito l'intesa di luglio Stato-Regioni.

Francesca Giani
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO