Sanità

feb272012

Rinnovo contratto, collaboratori farmacia pubblica in sciopero

Un giorno di sciopero (il 30 marzo) per gli oltre 3.000 addetti delle farmacie pubbliche dopo la fumata nera dell’incontro per il rinnovo del contratto nazionale, rimasto fermo da 14 mesi, tra Assofarm e le sigle sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil. Secondo quanto dichiarano le sigle sindacali ad alcune agenzie, il mancato accordo sarebbe derivato dalla posizione del rappresentante delle farmacie comunali preoccupato dagli effetti degli interventi in tema di liberalizzazione. «Pur condividendo le perplessità sugli effetti del provvedimento varato dal Governo» è la dichiarazione alle agenzie del segretario nazionale della Fisascat, Rosetta Raso, «siamo convinti che rinnovare il contratto di lavoro rappresenti anche un messaggio politico dal momento che proprio attraverso la contrattazione sarà possibile gestire le conseguenza di una norma che danneggerà gli stessi lavoratori, coinvolti in misura crescente da una flessibilità dell’orario di lavoro e dalla diminuzione delle maggiorazioni applicate sul lavoro straordinario, domenicale e festivo».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO