Sanità

ott92014

Rinnovo Ordine di Roma: alta l'affluenza, confermato Emilio Croce

Rinnovo Ordine di Roma: alta l'affluenza, confermato Emilio Croce
La tornata di voti per il rinnovo dei vertici dell'Ordine dei farmacisti di Roma ha confermato alla presidenza Emilio Croce (foto) e ha premiato la sua "squadra" presentatasi al voto sensibilmente rinnovata rispetto alla consiliatura precedente, in particolare con un rinforzo della presenza di donne. Ad affiancare Croce nel nuovo mandato ci saranno Giuseppe Guaglianone, Gelsomina Perri, Maurizio Bisozzi, Gaetano De Ritis, Marcello Giuliani, Rossella Fioravanti, Leopoldo Mannucci, Ennio Ponzi, Fernanda Ferrazin, Pietro Motta, Nunzio G. Nicotra, Giuseppina Marrapodi, Maria Cristina Vergati ed Emanuela Silvi. Al Collegio dei revisori dei conti sono risultati eletti Valeria Annecchiarico, Sandro Giuliani, Artuto Cavaliere (effettivi) e Antonella Soave (supplente). All'appello delle urne i farmacisti romani hanno risposto con un'affluenza di circa 2.000 iscritti, un numero «fortemente cresciuto e stabilizzato» e, secondo Croce «tra i tanti, questo è il risultato più importante registrato dall'Ordine in questi anni». E aggiunge: «Partecipare attivamente alla vita dell'Ordine, in primo luogo votando per esprimere i suoi rappresentanti significa affermare in modo concreto e inequivocabile di credere nella professione e nel suo ordinamento autonomo». La sfide che attendono il nuovo direttivo per i prossimi tre anni sono diverse, «a partire dalle crisi perdurante che si riflette pesantemente anche sulla professione in termini di occupazione e di sofferenza del servizio farmaceutico, a ogni livello». L'Ordine, afferma Croce, «intensificherà i suoi sforzi sul terreno della formazione e dell'informazione, concentreremo impegni e investimenti, sempre verificando programmi e iniziative con il corpus dei colleghi». E poi, «spenderà la sua dignità istituzionale e la forza di rappresentanza nei confronti della pubblica opinione e delle istituzioni». E conclude: «Lo scenario sanitario e la domanda di salute sono cambiati e cambieranno ancora di più, con ricadute fortissime sull'esercizio della professione farmaceutica, in particolare nelle farmacie di comunità, che sono poi il segmento che forgia ed esprime la nostra identità professionale. È fondamentale, dunque, capire cosa, come e dove la farmacia deve evolvere, alla luce del percorso di riorganizzazione delle cure primarie, per scongiurare il rischio di ritrovarsi ai margini del sistema sanitario».

Simona Zazzetta

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO