Sanità

lug222013

Rinviato obbligo di assicurazione, Lorenzin: soluzione entro dicembre

Beatrice Lorenzin2

Rinviato di un anno l'obbligo per gli esercenti le professioni sanitarie di avere una assicurazione contro la Responsabilità civile. Lo prevede un emendamento dei relatori al dl Fare approvato dalle commissioni Bilancio e affari costituzionali della Camera. La proroga fa slittare l'obbligo dal 13 agosto prossimo al 13 agosto 2014, periodo durante il quale le Camere dovrebbero approvare un'apposita legge sul cosiddetto rischio clinico. «Ora il governo farà un percorso per studiare possibili soluzioni attese sia per rispettare i diritti dei medici sia quelli dei cittadini» ha commentato il sottosegretario alla Salute Paolo Fadda. Sul tema, il ministro Beatrice Lorenzin, a margine dell'incontro con i sindacati medici, svoltosi giovedì, in vista dello sciopero della categoria, ha espresso la volontà di trovare una risoluzione alla questione entro dicembre, qualora si trovassero soluzioni condivise. Il rinvio, precisa una nota informativa della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani, inviata a tutti i presidenti di Ordine, è stato sostenuto anche da un parere favorevole della Commissione 12° (Igiene e Sanità) del Senato, a un Atto del Senato "recante interventi urgenti per la promozione dell'occupazione". La Commissione ha indicato il differimento di tale obbligo come condizione specifica per evitare «difficoltà agli esercenti le professioni sanitarie di giovane età, che non disponendo di redditi sufficienti per far fronte agli oneri connessi potrebbero incontrare un ostacolo all'esercizio della professione, con intuitive ripercussioni sul fronte occupazionale».(S.Z.)


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi