Sanità

nov182020

Ristoro mascherine, Federfarma Servizi: indennizzo integrale per nostre associate

Ristoro mascherine, Federfarma Servizi: indennizzo integrale per nostre associate

Le associate di Federfarma Servizi riceveranno integralmente gli importi richiesti a titolo di indennizzo al Commissario straordinario per l'emergenza Arcuri per l'acquisto delle mascherine chirurgiche

Le associate di Federfarma Servizi riceveranno integralmente gli importi richiesti a titolo di indennizzo al Commissario straordinario per l'emergenza Domenico Arcuri per l'acquisto delle mascherine chirurgiche, così come previsto nel Protocollo siglato dalle sigle della Farmacia e della Distribuzione intermedia il 1° maggio 2020 per fronteggiare la mancata disponibilità di dispositivi atti a contenere il contagio da Covid-19. Lo annuncia Federfarma Servizi in una nota in cui il presidente Antonello Mirone dichiara: «Ringraziamo vivamente il Commissario Arcuri per aver riconosciuto i crediti maturati dalle nostre Aziende in seguito alla fissazione del prezzo al pubblico di € 0,50 per l'acquisto delle mascherine chirurgiche in farmacia. Esibendo una serie di documenti contabili e di certificazioni di qualità, siamo riusciti a rendere inequivocabile che nella Fase 1 dell'emergenza sanitaria i Distributori intermedi - e le farmacie insieme a noi - erano costretti a comprare le mascherine a prezzi esorbitanti perché il mercato non metteva a disposizione altro».

Mirone: con indennizzo recupero di parte delle rilevanti perdite

In virtù della firma di quel protocollo e con la fornitura di mascherine da parte della Protezione Civile, il prezzo delle stesse e la loro disponibilità sul mercato è rientrato nell'ambito di valori paragonabili al periodo precedente l'emergenza. Dopo un'attenta fase di esame dell'articolato carteggio presentato dalle Aziende di Federfarma Servizi, sono stati asseverati dalla Struttura commissariale tutti gli importi richiesti dall'Associazione. «L'indennizzo riconosciuto alle nostre Aziende consentirà di recuperare una parte delle rilevanti perdite subite dalle stesse all'indomani della fissazione del prezzo al pubblico a € 0,50 delle mascherine chirurgiche. Il rimborso coprirà, infatti, solo parzialmente gli ingenti costi pagati dai Distributori Intermedi durante la Fase 1 per approvvigionarsi rapidamente dei quantitativi di mascherine necessari alla popolazione» aggiunge Mirone. «Il differenziale tra i costi che ci verranno rimborsati dal Commissario Arcuri e quanto effettivamente corrisposto dalle nostre Aziende per rifornirsi delle mascherine resterà a carico dei nostri bilanci 2020. A tutti gli effetti tale differenziale rappresenta, quindi, il costo sociale pagato dalla Distribuzione Intermedia per supportare le Farmacie nel loro ruolo di presidio sanitario sul territorio, nonché per garantire la disponibilità immediata per la popolazione dei dispositivi di protezione in una fase molto critica di diffusione pandemica. È il nostro contributo economico alla tutela della salute pubblica, che si somma all'impegno profuso senza alcuna interruzione in questi quasi 300 giorni di servizio pubblico prestato a favore del Servizio sanitario nazionale e di tutti i Sistemi regionali».

Affidabilità delle aziende di distribuzione di proprietà dei farmacisti

Il ringraziamento va espresso anche e soprattutto nei confronti della Struttura Commissariale con la quale Federfarma Servizi in questi lunghi e faticosi mesi è stata in costante contatto per finalizzare la pratica di rimborso, rilevando una grande professionalità e una sempre cordiale disponibilità al confronto da parte del dott. Domenico Tudini - CFO di Invitalia -, il dott. Stefano Piccaluga - responsabile Finanza e Controllo di Invitalia - e di tutti i collaboratori coinvolti. «Questo risultato, aldilà del risvolto economico, conferma ancora una volta l'affidabilità delle Aziende di Distribuzione di proprietà dei Farmacisti in un momento estremamente delicato per il Paese, ed evidenzia gli importanti obiettivi che siamo in grado di realizzare in collaborazione con le Autorità competenti. Dopo più di 10 mesi, continuiamo ad essere in prima linea e rinnoviamo la nostra completa disponibilità a fare tutto ciò che è necessario per realizzare al meglio la nostra mission: distribuire salute».  
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO