Sanità

feb272019

Rurali e fatturato, Federfarma risponde a Lombardia: piccole farmacie da sempre tutelate

Rurali e fatturato, Federfarma risponde a Lombardia: piccole farmacie da sempre tutelate
L'esenzione dagli sconti al Ssn per le farmacie dai bassi fatturati e «un innalzamento dei tetti che danno luogo al pagamento di sconti agevolati», ottenuti dall'attuale dirigenza di Federfarma «hanno consentito a numerose farmacie su tutto il territorio nazionale, compreso quello lombardo, di ottenere importanti vantaggi economici. Sin dal suo insediamento, l'attuale Consiglio di Presidenza ha inteso tutelare in primo luogo l'economia delle piccole farmacie». È questa la risposta che il Consiglio di presidenza nazionale di Federfarma ha recapitato, per lettera, a Federfarma Lombardia, all'indomani della richiesta di dimissioni dei vertici del Sunifar da parte del Comitato rurale, avanzata «in seguito alla risoluzione approvata a maggioranza nella seduta di lunedì, dove è stato fatto il punto sulle ricadute della misura approvata con la Manovra». Al centro, infatti, i due provvedimenti veicolati nella Legge Bilancio 2018, che hanno introdotto l'esenzione dagli sconti per le farmacie a basso fatturato sotto i 150mila euro e uniformato i criteri di computo del fatturato. Provvedimenti, è l'accusa della Lombardia, che complessivamente fanno guadagnare pochi e perdere molti, non solo in questa regione. Da qui la richiesta di dimissioni «per non aver saputo tutelare le farmacie rurali, che garantiscono capillarità e prossimità del servizio». Pronta la risposta di Federfarma, che come si legge sulla Filodiretto, house organ del sindacato, ha sottolineato «di avere richiesto il parere del ministero della Salute sulla corretta interpretazione di fatturato, ottenendo un'interpretazione che non creava pregiudizi per alcuna regione e, anzi, consentiva di ottenere sostanziali miglioramenti per numerose zone del paese. Il parere ha, quindi, rappresentato un pronunciamento decisamente favorevole per le farmacie, in quanto interveniva ad omologare, al meglio, la situazione sul territorio. In tale ottica, Federfarma ha diffuso il parere invitando le farmacie a darne applicazione, anche in considerazione delle rassicurazioni pervenute, nel corso dell'Assemblea del 27 febbraio 2018, da parte di autorevoli esponenti del Governo. Le fasi successive, fortemente condizionate dal cambio del Governo intervenuto, sono state ricostruite puntualmente nelle relazioni svolte dal Consiglio di Presidenza, in occasione delle assemblee tenutesi nei giorni 17 ottobre 2018 e 13 dicembre 2018, e non sono il frutto di una mediazione tra amministrazione pubblica, Regioni e Federfarma. Nonostante le difficoltà politiche contestuali la Federazione è riuscita comunque a raggiungere l'originario obiettivo dell'esenzione dagli sconti per le farmacie a basso fatturato, inserito nel medesimo provvedimento con cui è stata data l'interpretazione sulle modalità di calcolo del fatturato Ssn. Il provvedimento nel suo complesso ha reso necessario un ulteriore finanziamento a carico dello Stato di 4 milioni di euro, ritenuti peraltro insufficienti dal Centro Studi del Senato, il che ne sancisce l'evidente vantaggio per le farmacie nel loro insieme».
L'attuale Consiglio di Presidenza, «sin dal suo insediamento, ha inteso tutelare in primo luogo l'economia delle piccole farmacie, proponendo sin dalla Legge di Bilancio 2018, l'esenzione dagli sconti al Ssn per tali farmacie e ottenendo un significativo innalzamento dei tetti che danno luogo al pagamento di sconti agevolati, consentendo a numerose farmacie su tutto il territorio nazionale, compreso ovviamente quello lombardo, di ottenere importanti vantaggi economici». Contestata da Federfarma nazionale anche la procedura della richiesta di dimissioni e, per altro, si legge ancora nella lettera, data la condivisione del programma, «la richiesta di dimissioni avrebbe dovuto riguardare, semmai, l'intero Consiglio di Presidenza e non solo la componente del Sunifar».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO