Sanità

gen202014

Rurali, Federfarma Salerno stanzia fondo per le più disagiate

Farmacista cassetto

Stanziati 22.500 euro per il 2014 a favore delle farmacie rurali che operano in zone particolarmente disagiate della provincia di Salerno. È questa la decisione del Consiglio direttivo dell’Associazione sindacale titolari di farmacia della provincia. Secondo quanto stabilito, «la somma sarà ripartita tenendo conto della popolazione residente: 1.000 euro per la farmacie ubicate nei comuni con popolazione fino a 600 residenti; 500 euro fino a 900 residenti; 250 euro fino a 1. 200 residenti». Si tratta di «una piccola attenzione ma nello stesso tempo un segnale importante nei confronti di quei colleghi che operano in piccole realtà dove le difficoltà economiche sono più evidenti» spiega Marcello Conte, presidente di Federfarma Salerno. Il sostegno, secondo quanto riportato nella nota, «ha anticipato di alcuni giorni la delibera del Consiglio di amministrazione dell’Enpaf sul contributo una tantum», che, lo ricordiamo, si rivolge ai titolari (da almeno cinque anni e con redditi inferiori a 50mila euro) di farmacie rurali situate in centri con popolazione non superiore a 1.200 abitanti, e si affianca al fondo di solidarietà di Federfarma, che, per il 2012, ha previsto uno stanziamento di poco più di 600mila euro (è in corso la stesura della graduatoria).

Francesca Giani


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO