Sanità

mag162019

Salute orale, i consigli del farmacista migliorano le abitudini dei pazienti

Salute orale, i consigli del farmacista migliorano le abitudini dei pazienti

Salute orale, secondo uno studio della University of Sunderland i consigli dei farmacisti possono incidere sulla migliore igiene orale dei cittadini

Più di tre quarti dei 1089 pazienti che hanno preso parte a un progetto pilota di diffusione di informazioni sulla corretta igiene orale nelle farmacie inglesi avrebbe beneficiato dei consigli ottenuti dai farmacisti, testimoniando un incremento delle conoscenze in materia di prevenzione delle malattie del cavo orale e confermando la volontà di apportare cambiamenti alla propria routine a favore di abitudini più sane. Come riportato da Pharmaceutical Journal, il progetto della University of Sunderland e dal team per la salute pubblica della Contea di Durham, è stato attivato dal 2016 in cinque farmacie comunitarie della contea di Durham, e prevedeva la diffusione di informazioni sulla salute orale dal farmacista al cliente con un breve colloquio di cinque minuti. Nel lasso di tempo necessario alla consegna del farmaco in prescrizione, i farmacisti hanno offerto consigli su come lavarsi correttamente i denti, sui migliori prodotti per l'igiene e su come prendersi cura non solo dei denti, ma anche delle gengive. Ben 1089 clienti sono poi stati sottoposti a un sondaggio i cui risultati, presentati sul British Dental Journal, testimoniano come il 72% degli intervistati ha riferito di aver incrementato le proprie conoscenze grazie all'intervento dei farmacisti, il 66% ha dichiarato di essere intenzionato a cambiare le proprie abitudini in favore di comportamenti più salutari, e il 64% ha ritenuto la farmacia un luogo adatto dove ricevere consigli sulla salute orale.
In virtù dei risultati raggiunti, il progetto verrà implementato anche nell'Inghilterra nordorientale. «Le farmacie di comunità sono luoghi dove lavorano professionisti sanitari qualificati, facilmente accessibili e visitati frequentemente dai pazienti: sono una strada ancora poco esplorata per la fornitura di interventi di salute orale - ha spiegato Andrew Sturrock, a capo del programma di Master of Pharmacy presso la School of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences della University of Sunderland-. Sappiamo infatti che ci sono molte persone che non hanno un dentista, che hanno fobie riguardo le cure odontoiatriche ed evitano controlli regolari, soprattutto nelle aree svantaggiate. È un progetto che consentirebbe al sistema sanitario di risparmiare milioni in cure dentistiche». Secondo i dati della University of Sunderland, circa 3,4 miliardi di sterline l'anno vengono spese in interventi dovuti alla cattiva salute orale.
Il comitato di Negoziazione dei Servizi Farmaceutici (Psnc) ha comunicato che l'80% del personale delle farmacie inglesi sarà tenuto a completare il programma postlaurea del Centro per la farmacia in igiene orale infantile.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO