Sanità

set242008

Sandoz rischia gli antibiotici

Secondo Financial Times, Sandoz, unità di produzione di generici di Novartis, potrebbe perdere l'autorizzazione dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) alla vendita di alcuni antibiotici, a causa di problemi riscontrati in un suo sito produttivo in Sudafrica. Nello stabilimento di Kempton Park, infatti, sono state identificate 41 deviazioni dalle norme di buona pratica fissate dall'OMS e l'Agenzia sarebbe ora sul punto di intimare ai pazienti di non acquistare più i prodotti che provengono da quel sito. Il farmaco interessato è una combinazione di rifampicina, antibiotico impiegato contro la tubercolosi soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Nel sito di Kempton, l'OMS ha riscontrato problemi di scarsa prevenzione della contaminazione dei prodotti e di igiene delle superfici dello stabilimento. Gli ufficiali avevano proposto una nuova ispezione in agosto per controllare l'avvenuta soluzione dei problemi, ma Sandoz ha fatto sapere di non essere in grado di ricevere gli ispettori entro quest'anno. Sembra dunque che l'OMS abbia intenzione di sospendere dalla sua lista di prodotti sui quali può eseguire il controllo, quelli che provengono da Kempton Park e di non accettare ulteriori richiesta di autorizzazione per medicinali prodotti nel sito. Da Sandoz intanto fanno sapere di "stare ricercando una data più vicina possibile per la nuova ispezione, anche se alcune delle misure risolutive dei problemi non risulteranno complete".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO