Sanità

apr262018

Sanità digitale, Pgeu: 100% farmacie Ue informatizzate. Investimento va sostenuto

Sanità digitale, Pgeu: 100% farmacie Ue informatizzate. Investimento va sostenuto
Il 100% delle farmacie in Europa è informatizzato, nessun'altra professione sanitaria ha investito così tanto: i farmacisti andrebbero coinvolti maggiormente nella elaborazione di politiche di digitalizzazione della sanità in quanto utenti esperti e l'investimento e dovrebbe essere riconosciuto e adeguatamente supportato. Lo ha affermato il segretario generale della Pgeu, Ilaria Passarani, in occasione della pubblicazione da parte della Commissione europea una comunicazione sulla trasformazione digitale dell'assistenza sanitaria salute digitale. Il Pgeu ha accolto con favore l'iniziativa come base da cui partire per promuovere l'uso significativo delle soluzioni digitali. Le innovazioni digitali, scrive il Pegu, migliorano l'accessibilità all'assistenza, promuovono un'ulteriore integrazione del sistema sanitario id cure primarie, migliorano i risultati sanitari, riducono i costi, migliorano l'alfabetizzazione sanitaria, sostengono l'autosufficienza e migliorano la sicurezza del paziente e la qualità dell'assistenza. In particola, afferma il segretario generale Pgeu, «I farmacisti utilizzano quotidianamente strumenti di e-Health, quando evadono prescrizioni elettroniche, controllano le interazioni farmacologiche, accedono ai registri elettronici di farmaci o forniscono supporto per l'aderenza terapeutica tramite un'App. Dovrebbero essere maggiormente coinvolti come utenti esperti nella formulazione di politiche di sanità elettronica a livello locale, regionale e nazionale».

Anche le stesse cartelle cliniche elettroniche secondo Passarani, «dovrebbero essere collegate ai sistemi di gestione della ricetta elettronica, consentendo agli operatori sanitari coinvolti nell'assistenza di accedere alle informazioni necessarie sul paziente. Dovrebbe anche essere possibile aggiornare la cartella clinica elettronica, se necessario, per identificare e affrontare potenziali problemi relativi alla terapia e alla sicurezza del paziente. Il 100% delle farmacie in Europa sono informatizzate. Nessun'altra professione sanitaria ha investito più della farmacia di comunità in termini di fondi propri per innovare l'infrastruttura di tecnologie dell'informazione e della comunicazione per offrire benefici al pubblico. Questo investimento dovrebbe essere riconosciuto e adeguatamente supportato». (SZ)
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO