Sanità

set52012

Sanzioni Ecm, Ribaldone: le priorità sono altre

«Il 15 ottobre a Cernobbio ci sarà l’incontro annuale sulla Formazione continua in medicina e il tema sarà quello dei controlli e delle sanzioni» lo precisa Felice Ribaldone, membro della Commissione Ecm nonché del consiglio direttivo della Fofi dopo le notizie uscite settimana scorsa in merito al ritardo (la scadenza era prevista il 13 agosto) da parte degli Ordini professionali nello stabilire le sanzioni, per i propri iscritti refrattari a corsi e lezioni. «In questo momento le priorità e le urgenze per la categoria sono altre» sottolinea Ribaldone «avremo tempo di dedicarci a queste questioni, anche se mi sembra prioritario, prima definire un sistema di controlli, visto che il sistema del recepimento crediti non è ancora funzionante in modo adeguato». Un altro aspetto importante, per il consigliere Fofi, sarà quello di dare un peso sempre maggiore agli ordini professionali nella gestione dei corsi «introducendo temi obbligatori e di maggior “peso” in fatto di crediti». Una risposta alla necessità da molti evocata di stabilire indicatori di qualità. «La formazione deve essere uniforme sul territorio e deve avere requisiti di qualità non essere un creditificio. Da questo punto di vista» conclude Ribaldone «è fondamentale anche il ruolo delle società scientifiche».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO